Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 991
POZZALLO - 07/06/2008
Politica - Pozzallo - Il rimpasto della giunta Sulsenti è ormai alle porte

Il consigliere Casella lascia Mpa e si dichiara indipendente

Non sono piaciuti gli atteggiamenti che la maggioranza ha tenuto nei confronti della collettività pozzallese Foto Corrierediragusa.it

Il consigliere comunale di Pozzallo Davide Casella (nella foto), ha ufficializzato la sua decisione di lasciare il Movimento per l’Autonomia e dichiararsi indipendente. L’ufficialità della notizia è arrivata nella mattinata di ieri, quando lo stesso Casella ha dichiarato di essere uscito dal gruppo consiliare di maggioranza dell’Mpa. A Casella non sono piaciuti gli atteggiamenti che la maggioranza ha tenuto nei confronti della collettività pozzallese (aumento dell’addizionale Irpef, aumento delle rette dell’asilo nido, «ticket» per gli studenti pendolari) e parla di una scelta maturata oramai da tempo.

<< Purtroppo ? dichiara Casella ? dal giorno successivo all’insediamento della nuova amministrazione, molte cose sono cambiate. Fatti, opere e persone cominciavano a contrastare con tutto quello che per cui avevamo lottato, non facendomi sentire più parte di un gruppo in cui sono stato fra i fautori. E siccome ancora credo a quella politica non soggetta a padroni e credo, con spirito libero e democratico, di poter fare il bene del mio paese, lascio il Movimento per l’Autonomia per dichiararmi indipendente in attesa di svolte politiche, democratiche e libere, nel paese e in questo consesso. Una scelta dell’ultima ora? No, direi una scelta ponderata da diversi mesi >>.

L’appoggio che Casella darà all’attuale amministrazione sarà «parziale», cioè a dire, se vi saranno le condizioni per appoggiare le delibere di questa amministrazione, lo stesso Casella non avrà perplessità a votare a favore; in caso contrario, Casella contrasterà, << con opposizione costruttiva ? è scritto nella nota che è stata diffusa ieri - ciò che potrebbe essere dannoso ad ogni singolo pozzallese >>.

Casella, poi, ha pure smentito un suo «traghettamento», a breve, nelle fila centriste dell’Udc, come qualcuno aveva fatto intuire, nel pomeriggio di ieri, definendo, come lui stesso ha dichiarato << fantasie di inizio estate >>, le voci che si sono rincorse per tutta la giornata.

? il primo consigliere comunale, di maggioranza, che lascia, a 12 mesi dall’insediamento, il sindaco autonomista. Ma non è il primo «uomo di fiducia» dell’attuale amministrazione a lasciare la sede istituzionale del Municipio. Già sei mesi fa, l’ex vicesindaco, con diverse deleghe assessoriali, Luciano Susino, aveva abbandonato gli scranni di palazzo La Pira, per dedicarsi maggiormente al proprio lavoro.

Adesso, però, appare certo che sia arrivato il momento delle scelte, per questa amministrazione. Sembra chiaro, difatti, che il rimpasto, promesso ufficialmente dal sindaco Sulsenti qualche giorno dopo la votazione del bilancio, non possa più attendere. Scalpitano Pdl e Udc che andrebbero ad allargare le fila della giunta. Il sindaco pare stia ultimando la lista di nomi, proposti anche dalle forze politiche sopraccitate. L’unico «freno» pare sia dovuto alle elezioni che il 15 e il 16 di giugno si svolgeranno in alcune città della provincia. Dal risultato elettorale e dalle decisioni prese con il gruppo maggioranza, alla fine, si determinerà la futura «griglia» assessoriale.

Sulsenti, però, parte da alcune certezze: gli assessori che sono sicuri di continuare la loro esperienza politica, fra le mura di palazzo La Pira, sono Angelo Avveduto, Giuseppe Amore, Vincenzo Ruta e il vicesindaco, Attilio Sigona, a meno di sorprese dell’ultima ora (ma le conferme appaiono solo una formalità). Per l’assessore con delega al turismo, Roberto Iozzia, pare si profili un avvicendamento, concordato con Idea di Centro. Saranno gli esponenti pozzallesi del partito di Nino Minardo a designare il sostituto che, molto probabilmente, non avrà la delega al turismo.

Infine, una curiosità: alle 14.09 di ieri pomeriggio, la notizia delle dimissioni del consigliere di maggioranza, Casella, è stata diffusa, agli organi di stampa, anche dalla e-mail ufficiale della minoranza, in consiglio comunale. Non si era mai visto un partito politico diffondere notizie ufficiali della fazione opposta.