Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 995
POZZALLO - 01/11/2013
Politica - Situazione politica in evoluzione nella cittadina marinara

Il sindaco di Pozzallo Ammatuna cerca il rilancio

Chi non entrerà in Giunta è il segretario cittadino del partito Democratico, fresco di nomina, Francesco Ammatuna Foto Corrierediragusa.it

All´appello politico lanciato nei giorni scorsi dal primo cittadino Luigi Ammatuna (foto) su una possibile convergenza di idee per rilanciare l´azione programmatica di palazzo La Pira, ha risposto l´ex assessore ai Lavori Pubblici, Uccio Vindigni. L´unico consigliere in Consiglio che porta avanti le istanze del gruppo è Vincenzo Asta che, dal giorno del suo insediamento ha messo il bastone fra le ruote in diverse circostanze al primo cittadino. Della cosa, però, non sembra preoccuparsi l´ex assessore, il quale lamenta il fatto che Cantiere Popolare potrebbe entrare a far parte della Giunta ma che lo stesso Vindigni non sia stato interpellato da nessuna forza politica vicina ad Ammatuna.

"Nel rilevare, non senza sorpresa, che nessuna delle formazioni politiche che sostengono il sindaco Luigi Ammatuna ha ritenuto di dover spiegare nelle sedi opportune agli elettori – dice Uccio Vindigni – ai cittadini e agli altri partiti, le cause che hanno determinato la crisi amministrativa, proponendo nel contempo eventuali soluzioni di carattere programmatico e politico, ci spiace registrare una mancanza di rispetto nei confronti dei dirigenti della lista Cantiere Popolare che, avendo titolo e responsabilità di rappresentanza, non sono stati mai contattati". Uccio Vindigni è stato più volte accostato al sindaco, specie negli ultimi mesi. Il sindaco, di par suo, non ha voluto rispondere alle sirene dell´ex assessore, non voluto, forse, più dagli alleati che sostengono il primo cittadino che dal sindaco stesso. E Vincenzo Asta? "Qualsiasi altra posizione espressa da singoli individui – ha detto Vindigni - a titolo personale in Consiglio comunale e fuori dal Consiglio, non ha, né può avere alcun significato e valore politico, per cui non può essere accostata alla linea del partito". Asta, secondo alcune indiscrezioni, starebbe solo aspettando l´ingresso di Vindigni in Giunta per lasciare il partito.

Chi, invece, non entrerà in Giunta è il segretario cittadino del partito Democratico, fresco di nomina, Francesco Ammatuna, il quale, sul suo profilo Facebook ha scritto: "Con il nuovo direttivo – ha detto - il mio impegno sarà sempre quello di risolvere i problemi della nostra città, ma ci sarà sempre l´imbecille di turno che dirà di un eventuale inciucio tra noi e l´attuale amministrazione". Più chiaro di così...