Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 790
POZZALLO - 28/05/2013
Politica - Attriti con il sindaco Ammatuna

Sel minaccia di uscire dalla maggioranza a Pozzallo

Oggetto della disputa il Piano Integrato

Il sindaco Luigi Ammatuna e gli esponenti del Sel locale nuovamente ai ferri corti. Oggetto della disputa il Piano Integrato che vede la realizzazione di 26 nuovi alloggi in contrada Porporato, a confine col territorio ispicese, nei pressi del mattatoio comunale. Per Sinistra Ecologia e Libertà, non sono bastati quattro consigli comunali per dirimere la questione. Il Consiglio non ha neppure ritenuto esaustive le informazioni ricevute presso il competente Assessorato Regionale, che ha espresso forti perplessità sulla legittimità della procedura adottata. Nel corso dell´ultima Civica Assise, proprio Sel aveva votato contro la proposta di rinvio del punto avanzata per acquisire un parere legale. "Il Gruppo Consiliare – è ribadito in una nota a firma Sel - ha dichiarato di voler revocare la proposta di deliberazione e, contemporaneamente, intensificare i rapporti già avviati con le massime Autorità del Governo Regionale Siciliano (che hanno già manifestato disponibilità) per tracciare un percorso finalizzato alla conferma dei finanziamenti stanziati in favore della impresa che dovrà realizzare il progetto a Pozzallo".

Luigi Ammatuna e la lista Pozzallo Giovane, invece, chiedono il parere legale. "Non può sottacersi – dice Ammatuna - l’importanza che, nell’attuale momento, assumono sette milioni e mezzo di euro di investimenti sul territorio, anche dal punto di vista occupazionale: argomento che dovrebbe essere caro ai partiti che reclamano la loro sensibilità sulle problematiche del lavoro, ma preferiscono glissare su questo aspetto della questione. Un Ente non può mutare i suoi indirizzi e le sue decisioni secondo i soggetti che li interpretano: il principio della continuità amministrativa impone di tenere nella giusta considerazione le aspettative di coloro che, su tali decisioni, hanno impostato progetti, affrontato spese, programmato investimenti. Il sindaco è il sindaco di tutti e non solo dei gruppi politici che supportano i suoi programmi. Nel massimo rispetto delle attribuzioni del Consiglio Comunale – continua Ammatuna - ho dato seguito alla indicazione di chiedere un parere legale sulle procedure e sulla loro regolarità. In tal senso, ho già programmato un incontro, individuando un professionista di assoluto prestigio".

Il carico da dieci, poi, lo mette pure «Pozzallo Giovane». La lista civica invita a non raccontare «parziali verità», come evidenziato nel comunicato stampa diffuso, dicendo altresì che, nel corso dell´ultima trasferta a Palermo, il sindaco è stato invitato dai funzionari regionali a ricorrere ad un parere legale che supporti i consiglieri comunali.

Frizioni, queste, che, inevitabilmente, portano alla classica ridda di indiscrezioni che vogliono Sel, già nella giornata odierna, uscire dalla maggioranza. Col Partito Democratico dell´ex sindaco Roberto Ammatuna pronto a subentrarvi.