Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 277
POZZALLO - 12/10/2012
Politica - Avvicendamento nella squadra assessoriale del sindaco Ammatuna

Maiolino si è dimesso da assessore, arriva Colombo

25 anni, consigliere comunale di Sinistra Ecologia e Libertà
Foto CorrierediRagusa.it

Giovanni Colombo (foto), 25 anni, consigliere comunale di Sinistra Ecologia e Libertà, è il nuovo assessore comunale dopo le dimissioni di venerdì scorso di Alessandro Maiolino. Ieri, alle 14 circa, la firma del neo-assessore davanti al sindaco Luigi Ammatuna e al segretario comunale, Gianpiero Bella. Colombo, figlio del sindacalista della Cgil iblea nonché scrittore Nicola, è uno dei più giovani assessori che la storia del Comune di Pozzallo ricordi. Giovane, però, non equivale sicuramente a sprovveduto in quanto Giovanni Colombo già da qualche anno si interessa di politica e, ad oggi, può vantare la carica di capogruppo del partito in Consiglio Comunale.

"Proseguiamo sulla linea giovane, come indicato in campagna elettorale – afferma Luigi Ammatuna – per far crescere la nuova classe dirigente, svecchiando in tal modo la politica attraverso un contributo nuovo fornito da persone che si affacciano sulla scena politica con grande entusiasmo e spirito propositivo nei confronti della città".

Entusiasta il nuovo assessore. "Penso di essere tra i più giovani amministratori di tutta la Provincia di Ragusa – afferma Colombo – e questo è un segnale di discontinuità rispetto al passato che l’amministrazione comunale e Sinistra Ecologia e Libertà, che mi onoro di rappresentare in Giunta, lanciamo alla città e all’intera provincia. Puntare sui giovani significa investire sul futuro della città proseguendo sulla stessa linea che Maiolino aveva già tracciato in questi mesi".

Colombo avrà le stesse deleghe che furono di Maiolino, Lavori Pubblici, Spettacolo, Urbanistica, Viabilità e Politiche Giovanili.

Colombo, a tutti gli effetti oramai ex consigliere comunale, dovrebbe lasciare il posto in Consiglio conmunale a Carmelo Baglieri, il quale con soli 37 voti, riuscirebbe a centrare l´obiettivo. Se Baglieri dovesse rifiutare, sarebbe pronta per il cambio in Consiglio, Enza Strazzulla (la Strazzulla ottenne 30 voti alle scorse elezioni comunali).

Sia Baglieri che la Strazzulla dovranno comunque aspettare la riunione fra i vertici della maggioranza di palazzo La Pira. Non è detto, difatti, che Colombo possa seguire l´esempio di Maiolino. Lo scorso maggio, difatti, uno dei tre assessori designati (fra Maiolino, Sudano e Gugliotta) dovette obbligatoriamente lasciare vacante il posto da consigliere comunale.

Fu Maiolino, in quel caso, il prescelto. Pare che, per questo «giro», non sarà verosimilmente il figlio di Nicola Colombo a seguire le orme del compagno di partito. Una riunione, nei prossimi giorni, fra i vertici di maggioranza, sancirà il nome dell´assessore che farà il passo indietro. E non si esclude qualche colpo a sorpresa.


Svecchiamento
12/10/2012 | 17.16.59
Francesco

Caro Luigi ti consiglio di continuare nello svecchiamento,ci sono assessori vecchi di età e di politica,il partito socialista ha tanti giovani,fa che il leader vada in pensione e lasci il posto a persone più rappresentativi di lui.