Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 770
POZZALLO - 29/05/2012
Politica - Si tratta della docente del plesso scolastico «Rogasi» di storia dell’arte

Rossella Smarrocchio vice sindaco di Pozzallo

Qualcuno insinua che la nomina della Smarrocchio sia stata fatta per non danneggiare un’eventuale nomina di Ninella Azzarelli a presidente del Consiglio Comunale
Foto CorrierediRagusa.it

Cadono i veli anche sulla nomina del vicesindaco. Sarà la docente del plesso scolastico «Rogasi» di storia dell´arte, Rossella Smarrocchio (foto), ad occupare la poltrona che, fino ad una settimana fa, era occupata da Attilio Sigona.

Due le considerazioni da fare. Una squisitamente «rosa» in quanto era dai primi anni ´90 (vicesindaco Giovanna Stracquadanio, sindaco Rosa Agosta) che la città di Pozzallo non aveva un vicesindaco donna. L´altra prettamente politica. Lunedì sera, esponenti locali di Sel, Socialisti e Pozzallo Giovane si sono incontrati per decidere chi fosse la persona da mettere accanto a Luigi Ammatuna.

Assente lo stesso sindaco, il quale non ha voluto interferire sulla vicenda ma ha chiesto il nominativo per la mattina seguente. Nel corso della riunione sono state esaminate diverse candidature, ma, alla fine, la fumata è stata nera. Ieri mattina, Luigi Ammatuna ha convocato Rossella Smarrocchio, investendola della carica. "Ci eravamo promessi – dice il sindaco – la nomina del vicesindaco per l´inizio di questa settimana e così è stato. Stimo la Smarrocchio perchè credo nella persona e non perchè me lo impongono le quote rosa di nominare una donna. Frizioni interne ai partiti che mi appoggiano? Non mi risulta. Tutti hanno consapevolmente fatto un passo indietro nel momento in cui non è stata trovata la «quadra»".

Qualcuno insinua che la nomina della Smarrocchio sia stata fatta per non danneggiare un´eventuale nomina di Ninella Azzarelli a presidente del Consiglio Comunale. Ammatuna replica. "Non c´è alcun nome sulla rampa di lancio – dice – per il ruolo di presidente del Consiglio comunale. Quando ci sarà la prima «uscita» ufficiale, a palazzo La Pira, decideremo insieme chi possa ricoprire questo ruolo. Adesso, è presto per fare nomi. E, comunque, tutti sono papabili, nessuno escluso".

Non solo vicesindaco. Paolo Celestre, docente di lettere in pensione, già assessore alla Provincia regionale di Siracusa, è stato nominato dal sindaco Luigi Ammatuna consulente personale. A Celestre è stato affidato il compito di supervisore degli atti deliberativi prodotti dalla Giunta. L’incarico gli è stato conferito a titolo gratuito.