Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 742
POZZALLO - 15/05/2012
Politica - Nessun apparentamento alle amministrative per i due candidati a sindaco

Ballottaggio tra i 2 Ammatuna: situazione incerta

Lo confermano anche i circa quaranta voti di scarto che si sono registrati fra i due candidati al primo turno

Nessun apparentamento alle amministrative per i due candidati a sindaco per palazzo La Pira che, dunque, si preparano ad una sfida all´ultimo voto. Luigi Ammatuna e Roberto Ammatuna sono entrambi convinti di poter prevalere sull´altro, nonostante in città stiano girando i soliti sondaggi, compilati senza alcuna logica numerica e solo per ingraziarsi il voto di qualche dubbioso dell´ultima ora.

Lo scenario si presenta alquanto incerto, come confermano anche i circa quaranta voti di scarto che si sono registrati fra i due candidati al primo turno. Fondamentale l´appoggio «esterno» dei candidati che hanno perso al primo turno i quali, in prima battuta, hanno riferito di non aver impegni di sorta, ma che hanno (e continuano a farlo) tramato un accordo per accedere nelle stanze buone di palazzo La Pira.

Intanto, numeri alla mano, sono già stati individuati i componenti che siederanno fra i banchi di palazzo La Pira. In caso di vittoria di Roberto Ammatuna, 4 seggi andranno alla lista Roberto Ammatuna sindaco, 4 seggi al partito Democratico, 2 al Timone e 2 al Popolo Moderato, 2 all´Mpa, 2 ai Socialisti, 1 al Sinistra Ecologia e Libertà, 1 a Città Comune, 1 Cantiere popolare, 1 Pozzallo Giovane.

Nel caso di vittoria di Luigi Ammatuna, 5 ai Socialisti, 4 al Sinistra Ecologia e Libertà, 3 a Pozzallo Giovane, 2 alla lista Roberto Ammatuna sindaco, 1 al partito Democratico, 1 all´Mpa, 1 Cantiere Popolare, 1 Città Comune, 1 Pozzallo Giovane, 1 al Popolo Moderato.

Il caso più eclatante di questa sequela di numeri riguarda la figura dell´attuale sindaco Peppe Sulsenti, giunto secondo con 201 voti, dietro Salvatore Toscano. L´attuale sindaco autonomista dovrà «sperare» in una vittoria dell´acerrimo «nemico» Roberto Ammatuna per poter far parte della griglia dei venti consiglieri comunali. Proprio Sulsenti, addidato nei giorni scorsi quale mandante di un presunto accordo «sottobanco» con Luigi Ammatuna, poi smentito con tanto di comunicato, dovrà tifare per l´attuale deputato regionale del partito Democratico. Circostanza della quale, visti i rapporti politici fra i due esponenti, nutriamo forti dubbi.

In città, infine, si rilancia l´idea di un confronto pubblico fra i due candidati. Qualcuno non ha escluso che, venerdì prossimo, ultimo giorno di comizi, possa andare in scena un «faccia a faccia» fra i due candidati a sindaco piuttosto che i due comizi di chiusura della campagna elettorale.