Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 25 Aprile 2017 - Aggiornato alle 0:23 - Lettori online 486
POZZALLO - 05/05/2011
Politica - Pozzallo: ricucito lo strappo tra Pdl e Mpa

Nino Minardo e Sulsenti tornano ad amministrare

Entrano in Giunta il consigliere comunale Massimo La Pira e l’ex coordinatore del Pdl a Pozzallo Salvatore Iozzia

Tornano ad amministrare insieme il Pdl di Nino Minardo e l’Mpa di Peppe Sulsenti. Ieri, la firma per i nuovi assessori. Entrano in Giunta, difatti, il consigliere comunale Massimo La Pira e l’ex coordinatore del Pdl a Pozzallo, Salvatore Iozzia. Pace fatta, quindi, fra il deputato alla Camera del Pdl, Nino Minardo, e il sindaco autonomista, protagonisti, nel bene e del male, delle sorti politiche degli ultimi quattro anni. La pax tra Nino Minardo e Peppe Sulsenti è stata raggiunta a seguito di numerosi incontri, discussioni e ferme prese di posizioni che oggi hanno portato il primo cittadino di Pozzallo alla scelta di La Pira e di Iozzia. Non è stato, comunque, tutto «rose e fiori» fra il Pdl e l’Mpa, a Pozzallo.

Prima un accordo comune al fine di amministrare la città di Pozzallo per più di un anno, poi la decisione di rompere ogni dialogo dopo un aspro dibattito sul piano della dialettica e sugli accordi programmatici da realizzare per la Città. Non ultimo, la richiesta della vice-sindacatura per il Pdl, oltre a due assessorati, fu la classica «goccia» che ruppe tutti gli accordi, facendo, in questo modo, uscire il gruppo «minardiano» dalla maggioranza di palazzo La Pira. Ora, nuovamente insieme.

"Sono disposto e disponibile – ha detto il neo assessore Massimo La Pira - a dialogare con le categorie, le istituzioni locali e soprattutto con le associazioni cittadine che sono una forza attiva ed importante della società. Darò sicuramente seguito a quanto già intrapreso dal precedente assessore e dall’amministrazione cercando di portare nuovi impulsi e nuove idee personali. Auspichiamo che anche l’opposizione continui a sfidarci sui temi amministrativi e confrontarsi propositivamente, poiché la città ha bisogno di una maggioranza determinata e di un’opposizione che propone e incalza sui fatti concreti e non sulle dicerie di qualche politico locale".

Soddisfazione è stata espressa dal deputato alla Camera per il Pdl, Nino Minardo, per il nuovo ingresso in giunta. Anche il sindaco di Pozzallo, Peppe Sulsenti, vede realizzarsi il progetto di un centro-destra unito alle prossime elezioni amministrative a vantaggio della causa autonomista. Una candidatura, quella di Sulsenti, che si vedrà contrapposta, molto probabilmente, a quella del deputato regionale del Pd ed ex sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna.

"Il Pdl è forza positiva e propositiva – dice Sulsenti – per le sorti future di Pozzallo. Non ho timore – dice ancora Sulsenti - della modifica degli assetti che il rimpasto provocherà. Tengo presente solo le attitudini dei futuri assessori e dunque l’interesse della città. Un colpo d’ala che rilancia l’azione della maggioranza in vista del traguardo di fine legislatura del prossimo anno".

Solo fra oggi e domani si sapranno le deleghe per i due neo-assessori. Massimo La Pira, secondo alcune indiscrezioni, avrà verosimilmente la delega per l’assessorato allo Sport, il Turismo e le Politiche Giovanili. L’assessore Salvo Candiano sarebbe l’unico in predicato di uscire dalla Giunta. Giovanni Carbone, invece, prende il posto in Civica Assise, in quota Pdl, del consigliere comunale Massimo La Pira. Calogero Falco, primo dei non eletti, avrebbe rifiutato la nomina a consigliere comunale. Per Iozzia, pare sia tutto in alto mare. Una decisione, in proposito, sarà presa in giornata.

Intanto, ieri, Sulsenti incassa un altro buon risultato. Il Puc (Piano di Urbanistica Commerciale) è stato approvato dall’assessorato regionale al Territorio ed Ambiente, Dipartimento Urbanistica. Positivi, al riguardo, i commenti che arrivano da palazzo La Pira. "L’approvazione del Piano– dicono all’unisono l’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Uccio Vindigni, ed il sindaco Sulsenti - è la prova provata del gran lavoro svolto dall’Amministrazione per indicare, nel rispetto della normativa vigente, le linee guida per uno sviluppo ecocompatibile del territorio".