Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 774
PALERMO - 23/08/2012
Politica - Sarà il candidato di un’ampia coalizione

(Quasi) tutti con Nello! Musumeci aggrega il centro destra

Il giovane parlamentare modicano vorrebbe presentarsi all’Ars e non ne ha fatto mistero ad Alfano Foto Corrierediragusa.it

(Quasi) tutti insieme con Nello. Non è Dipasquale, Musumeci (foto). Il leader catanese della Destra di Francesco Storace è riuscito a mettere d’accordo il centro destra e sarà il candidato di un’ampia coalizione che va dal Pdl alla Destra, passa per il Pid e aggrega anche Grande Sud di Gianfranco Miccichè. Aggregazione subito bocciata da Fli e dal suo leader Fabio Granata: «Una grande ammucchiata priva di progetto, se non quello di cercare di salvaguardare vecchi e torbidi assetti di potere, ma destinata a perdere: troppe contraddizioni e troppa gente che si odia reciprocamente.»

Nello Musumeci che ha avuto l’avallo di Silvio Berlusconi su input di Angelino Alfano ed è anche l’uomo che potrebbe convincere Raffaele Lombardo ad allearsi con il Centro destra per la grande coalizione siciliana in funzione anti Crocetta. A Musumeci è arrivata la benedizione di Saverio Romano con il suo Pid e del ribelle Pdl Innocenzo Leontini che sembra avere rinfoderato la sua spada di guerra. Leontini tra l’altro sembra destinato a far parte del borsino elettorale di Musumeci ed uscirebbe fuori dalle liste ufficiali del Pdl dove in provincia di Ragua c’è grande affollamento.

La grande incognita è Nino Minardo che vorrebbe presentarsi all’Ars e non ne ha fatto mistero ad Angelino Alfano. Il calo dei consensi del Pdl e l’attuale legge elettorale non consentirebbero oggi a Minardo di mantenere il seggio a Montecitorio ed ecco l’ipotesi Palermo. Il suo ingresso sconvolgerebbe però equilibri in provincia con molto aspiranti bloccati sul nascere. Ci sono infatti Giovanni Occhipinti, Salvo Mallia, Mommo Carpentieri ad inserirsi. Se a ciò i aggiunge la quasi certa candidatura Dipasquale all’Ars e la conseguente corsa a sindaco di Ragusa si capisce bene come tutto il quadro politico provinciale sia in movimento.