Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 651
PALERMO - 11/08/2012
Politica - Crocetta candidato di Pd e Udc. Miccichè annunciato per il Pdl ed il Pid

E´ ufficiale: in Sicilia si vota il 28 ottobre

Si dovrà eleggere il presidente della Regione ed i 90 parlamentari dell’Assemblea

Le elezioni regionali in Sicilia si terranno il prossimo 28 ottobre. Lo ha deciso la giunta di governo riunita a Palazzo d´Orleans. La data del voto non era stata ancora fissata formalmente, anche se fin dal primo annuncio della sua intenzione di dimettersi, mesi fa, il governatore Raffaele Lombardo aveva indicato il 28 ottobre.

Negli ultimi giorni tra le forze politiche era circolata una certa irrequietudine dopo che Lombardo, quando effettivamente si era dimesso il 31 luglio scorso, aveva detto di non escludere la possibilità di anticipare le elezioni ai primi di ottobre, forse al 7.

Adesso la giunta ha sciolto ogni dubbio, stabilendo che i siciliani andranno alle urne il 28 ottobre per eleggere il nuovo presidente della Regione e rinnovare i 90 deputati dell´Assemblea siciliana

Gli sfidanti in campo

Crocetta contro Miccichè. Si profila questo duello per la presidenza della Regione. Rosario Crocetta, ex sindaco di Gela, ha incassato il sì del Pd ed oggi la sua candidatura sarà ufficializzata dalla segreteria regionale.

"Prendo atto, con entusiasmo, che il segretario regionale del mio partito, Giuseppe Lupo, sentito il gruppo dirigente, convocherà la direzione regionale per formalizzare la mia candidatura alla presidenza della Regione siciliana", è il commento a caldo di Crocetta.

"Mi impegnerò - ha aggiunto - per rilanciare la formazione di una coalizione che coinvolga tutte le espressioni del centrosinistra unitamente all´Udc, alle altre forze moderate e progressiste ed alle espressioni dirette della società civile".

Rosario Crocetta ha infatti avuto il via libera dell’Udc che ha già ufficializzato la sua disponibilità a sostenere Crocetta. Il fronte che sostiene il candidato va dunque dalle forze moderate a quelle progressiste e potrebbe anche inglobare Sel e le altre formazioni di sinistra.

In casa Pdl si va invece rafforzando la posizione di Gianfranco Miccichè che ha avuto il via libera da Berlusconi e dal segretario nazionale del partito, Angelino Alfano. Il leader di Grande Sud potrebbe avere anche il sostegno del Pid di Saverio Romano che deciderà nelle prossime.

A questo punto resta spiazzato l’Mpa di Raffaele Lombardo che potrebbe scendere in campo con un proprio candidato visto che Lombardo ha già detto di non essere d’accordo sulla candidatura di Rosario Crocetta ed ha in Miccichè uno dei suoi più fieri avversari.