Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 460
PALERMO - 13/05/2012
Politica - Il Presidente della Regione pensa già alle elezioni di autunno

La nuova giunta regionale sarà politica. Fuori i tecnici

Lo Monte, Aricò e Lino Leanza i più gettonati al posto degli assessori tecnici in uscita

Fine di un’esperienza si ricomincia. Raffaele Lombardo pensa già ad un nuovo assetto del governo anche se sa che le elezioni sono già prossime. Si voterà in autunno ma il presidente della Regione vuole sfrutture questi mesi per presentarsi con un pacchetto di misure pendibili davanti agli elettori e per dare comunque un segnale di cambiamento rispetto al governo tecnico che ha contraddistinto finora il suo mandato.

Ecco perché i nuovi ingressi in giunta saranno politici e di esponenti navigati. Il rimpasto srà dunque robusto ed il toto nomine vede in questo momento "favoriti" Lino Leanza, che potrebbe essere proiettato verso la vicepresidenza; il messinese Carmelo Lo Monte all´Agricoltura; Alessandro Aricò di Fli, forte di un buon risultato personale a Palermo; ma pure Antonello Cracolici, Mirello Crisafulli, Biagio Guacciardi.

Per questi ultimi, tutti del Pd, si attenderà l´esito dell´assemblea di partito fissata il 27. Cosa accadrà in quella sede? Se la parte del Pd che ha sposato il progetto riformista di Lombardo deciderà di andare avanti è evidente che sarà presente in giunta e con posizione autorevole. Altrimenti Lombardo punterà al rafforzamento e al rilancio dell´ala centrista, aperta anche ad altri. Tutto in funzione dell´appuntamento di ottobre.