Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 991
PALERMO - 18/04/2012
Politica - Tagli del 20 per cento delle spese correnti, aumenti per il personale della Regione

L´Ars ha approvato Bilancio e Finanziaria

Recepite alcune richieste dei Forconi come la dilazione dei pagamenti Serit e la tutela della produzioni agricole nostrane

L’assemblea regionale ha approvato alle 6 di stamane, dopo una lunga maratona, la legge finanziaria. Ci saranno tagli per 400 milioni di spesa ma sono stati anche incrementati alcuni capitoli a favore dello sviluppo.

Tra i provvedimenti più importanti della finanziaria, una serie di risparmi con la soppressione di enti, come la Fiera del Mediterraneo il cui personale passa alla Resais, la riduzione del 10 per cento alle indennità degli assessori tecnici, tagli per 20 milioni al trasporto locale ed ai collegamenti con le isole minori. Sono state anche recepite alcune norme chieste dal movimento dei Forconi. Sono infatti sospesi e dilazionati i pagamenti alla Serit, saranno tutelate le produzioni locali ai trasporti locali.

E’ stato aumentato di sei milioni di euro il fondo dei ticket sanitari per il 2012 e di 10 milioni per il 2013 e 2014 e disposta la patrimonializzazione dei Confidi. Previste anche nuove disposizioni per il recupero dei debiti degli Ato, gli Ambiti territoriali ottimali per i rifiuti.

Inoltre, gli enti locali saranno autorizzati ad assumere senza oneri per la Regione a tempo indeterminato i 22 mila precari, previo superamento di un concorso. Infine previsti anche aiuti economici per le piccole imprese di Lampedusa e Linosa e per gli alluvionati di Messina. Infine via libera anche al Fondo immobiliare di 800 milioni di euro a garanzia dei microprogetti di fotovoltaico. Salgono poi i canoni per concessioni e locazioni di beni demaniali che non potranno essere inferiori ai 5 mila euro e saranno incrementati fino al 50 per cento. Saranno concessi gli aumenti per i regionali e per i dirigenti. I primi avranno un aumento del 2 per cento sul biennio 2008-2009 mentre i dirigenti avranno l’1,5 e l’uno per cento di aumento per due bienni dal 2006. In tutto di stratta di 26 milioni di arretrati che la Regione pagherà a stralci nell’arco di quattro anni.

La seduta e´ stata rinviata a giovedì 26 aprile alle 10 con all´ordine del giorno le comunicazioni del Presidente della Regione che parlerà ai 90 deputati della sua vicenda giudiziaria. Lombardo e´ imputato di concorso esterno in associazione mafiosa e si attende la decisione del gup di Catania se rinviarlo a giudizio oppure proscioglierlo. Lombardo ha gia´ annunciato le sue dimissioni "un minuto prima che il Gup emetterà la sua sentenza".


I ladri di galline e i ladri.............
18/04/2012 | 14.22.12
Seneca

Anche per i politici corrotti stesso accanimento!!!