Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 829
MODICA - 03/11/2007
Politica - Modica - Si va verso il chiarimento definitivo

E´ l´ora della verifica politica
a palazzo San Domenico

L’Udc pronto a cedere un assessorato Foto Corrierediragusa.it

A palazzo S. Domenico scatta l’ora del chiarimento. Parlamentari, segretari di partito e sindaco si incontrano per trovare la via di uscita alla crisi che ha portato all’azzeramento della giunta Torchi. Forza Italia ed Mpa sono ferme sulle proprie posizioni e non intendono recedere; in particolare Riccardo Minardo (nella foto)che non vuole cedere il passo a Forza Italia ed è disposto anche ad uscire dalla maggioranza; all’interno di Mpa tuttavia Raffaele Lombardo è per una linea più morbida e disponibile verso gli alleati.

Se Mpa e Forza Italia dovessero restare sulle loro posizioni Peppe Drago è pronto a lanciare la sua proposta; l’Udc è infatti disponibile a cedere un assessorato in cambio dei futuri posti di sottogoverno; in particolare difensore civico, presidenza della Multiservizi e la scelta del prossimo direttore generale del comune. Ad uscire dalla compagine amministrativa sarebbe Carmelo Drago che aveva comunque deciso di concludere la sua esperienza a bilancio e conto consuntivo approvato.

L’Udc potrebbe a questo punto confermare Giorgio Aprile e Paolo Nigro ma mettere già le mani su posti altrettanto « sensibili «. Il dibattito all’interno dell’Udc è stato serrato ed a Peppe Drago è stato lasciato ampio margine di manovra. Nell’Udc c’è chi preme per abbandonare al suo destino Mpa e fare quadrato con Forza Italia anche se c’è An che scalpita e reclama anche essa un posto in giunta.