Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 946
MODICA - 10/06/2009
Politica - Modica: Pippo Digiacomo, Roberto Ammatuna, Antonello Buscema sono soddisfatti

Il Pd provinciale trae conforto dal risultato delle Europee

"Aumentiamo sia in percentuale sia in voti assoluti nonostante una attenzione dei mass media che ci relegato in un angolo"

Il Pd provinciale trae conforto dal voto per le europee. Pippo Digiacomo, Roberto Ammatuna, Antonello Buscema sono soddisfatti sia per il dato provinciale, poco più del 26 per cento, che fa registrare una avanzata del partito sia da quello modicano in particolare dove si registra un balzo dal 18 al 26 per cento. Il gruppo dirigente provinciale del Pd si è ritrovato a palazzo S. Domenico per fare il punto del dopo voto, per una riflessione a caldo alla luce del risultato che rilancia il risultato del partito in provincia in ambito nazionale.

«Aumentiamo- dice Pippo Digiacomo - sia in percentuale sia in voti assoluti nonostante una attenzione dei mass media che ci relegato in un angolo ed ha preferito parlare del caso Battaglia ed amenità varie. Il Pd è unito, lo abbiamo dimostrato con la campagna elettorale che abbiamo fatto e questo si è visto bene nel comizio di chiusura a Ragusa quando il Pd si è presentato unito e senza personalismi». Il caso Modica ha meritato da parte di Roberto Ammatuna ed Antonello Buscema una attenzione particolare.

«Siamo secondi a Modica – dice Buscema - Grande soddisfazione inoltre per il risultato di Rita Borsellino che è la più votata con tremila 618 preferenze, che batte anche Berlusconi. Buonissimo anche il risultato di Rosario Crocetta. Credo che la gente abbia apprezzato il nostro modo di fare politica in una situazione ereditata difficilissima». In prospettiva regionale è Roberto Ammatuna a tracciare il quadro «Siamo disponibili a trovare le soluzioni dei problemi primari della nostra regione se qualcuno ce lo chiede ma non faremo inciuci di sorta con nessuno».