Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 642
MODICA - 17/05/2009
Politica - Modica: l’iniziativa dell’avvocato modicano e di altri ex di quella che fu la sinistra Dc

Nasce l´ Associazione Popolari per la Sicilia con Borrometi

"Non è un partito , non cerca voti e non si propone per eventuali consultazioni elettorali"

Nasce per iniziativa di Antonio Borrometi e di altri ex di quella che fu la sinistra Dc la « Associazione Popolari per la Sicilia». Sono ex parlamentari e dirigenti di partito che si sono riuniti per portare la loro esperienza di cattolici democratici, per essere stimolanti e propositivi riguardo ai temi dello sviluppo della Sicilia.

«L’associazione – dice Antonio Borrometi- non è un partito , non cerca voti e non si propone per eventuali consultazioni elettorali; è piuttosto un laboratorio di idee per quanti devono affrontare questioni fondamentali per il futuro dell’isola come il federalismo». L’associazione popolari per la Sicilia ha come soci fondatori l’ex sindaco di Acireale Giuseppe Basile, Fausto Spagna, siracusano, ex parlamentare regionale e segretario regionale dei Popolari, Carmelo Zangara di Palermo. Un primo incontro per la costituzione della associazione si è tenuta a Gela a metà aprile trovando in militanti e simpatizzanti ex popolari un terreno fertile.

Prossimo appuntamento ad Acireale il 29 di questo mese per discutere in particolare del pericolo federalismo in Sicilia. L’associazione teme infatti che ci sia il pericolo concreto di un mancato trasferimento di cinque miliardi di euro per la Sicilia con tutti le ripercussioni negative che ciò potrà comportare. I «saggi» della associazione vogliono porre la questione in termini propositivi al presidente della regione Raffaele Lombardo con il quale intendono avviare un confronto serrato di idee.