Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 674
MODICA - 14/05/2009
Politica - Modica: a palazzo S. Domenico solo dieci presenti, la seduta è sciolta

Modica: consiglieri comunali da bacchettare

Nino Cerruto se la prende anche con i suoi ed invoca serietà

Tre volte in un mese. Per il consiglio comunale si può parlare ormai di vero e proprio vizio.
Per l’ennesima volta infatti la seduta in programma è saltata per mancanza del numero legale. Solo dieci i consiglieri presenti in aula, un terzo rispetto ai trenta componenti, per cui al presidente Paolo Garofalo non è rimasto altro che sciogliere la seduta.

Sarebbero infatti bastati dodici consiglieri per avviare i lavori visto che si trattava già di una seconda convocazione. Equamente divise le presenze tra maggioranza e minoranza, Nino Cerruto, Giorgio Zaccaria, Carmelo Cerruto, Piero Covato, Paolo Garofalo, per il centro sinistra e Giuseppe Minardo, Maurizio Di Mauro, Vincenzo Cavallino, Luigi Carpenzano, Giovanni Migliore,per il centro destra.

Dopo le critiche venute dall’opposizione è ora il consigliere di maggioranza Nino Cerruto di «Una Nuova Prospettiva» ad essere critico con i suoi colleghi per le spese che l’ente sostiene e che risultano del tutto improduttive. Nino Cerruto ha richiamato i consiglieri a restituire decoro e dignità alla istituzione concependo il ruolo come servizio alla comunità, animati da un forte senso del dovere verso gli altri.