Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:02 - Lettori online 1074
MODICA - 23/11/2008
Politica - Modica - L’ultima, vibrante seduta della civica assise

Cavallino e Nigro si scontrano, Pdl-Udc divisi in aula consiliare

Il capogruppo Udc attacca il sindaco, Cavallino invece lo difende
Foto CorrierediRagusa.it

Pdl e Udc in ordine sparso. Al momento della votazione dell’ordine del giorno presentato da Paolo Nigro (nella foto) sull’introduzione delle preferenze alle prossime europee il Pdl abbandona l’aula e fa mancare il numero legale lasciando di sasso il gruppo Udc.

Restano interdetti anche i consiglieri di maggioranza che avevano dato il loro parere favorevole ma sono stati «gelati» dalla dichiarazione di Bartolo Azzaro, Pdl, che ha detto no in modo netto. Come se non bastasse Paolo Nigro ed un altro esponenente Pdl, già collega di Nigro nella squadra assessoriale della giunta Torchi, Tato Cavallino, entrano ancora una volta in rotta di collisione tra sorrisi ed ammiccamenti tra i banchi dell’opposizione.

Il capogruppo Udc infatti contesta al sindaco, pur evidenziando la legittimità dell’atto, la decisione di affidare la difesa dell’ente ad un legale che ha offerto gratuitamente la propria prestazione nel ricorso contro il decreto ingiuntivo dell’università di Catania. Per Nigro infatti la prestazione gratuita non deve esistere per rispettare le personalità professionali e non innescare corse al ribasso.

«E’ una cantonata bestiale – gli ha risposto Tato Cavallino – E’ quello che l’amministrazione Torchi avrebbe dovuto fare a suo tempo invece di affidare incarichi a persone di fiducia ma sempre titolo oneroso». Il capogruppo Pdl prende le difese del sindaco Buscema e dà la sua benedizione al cambiamento di metodo. Buscema mette tutti d’accordo « Grazie all’affidamento gratuito dell’incarico ed alla disponibilità del professionista abbiamo risparmiato ottanta mila euro. Rispetto gli ordini professionali ma devo garantire il vantaggio economico per l’ente». Questione chiusa ma tra Pdl ed Udc i conti restano apertissimi.

Tato Cavallino