Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 1149
MODICA - 19/10/2007
Politica - Modica - Si tratta di Donatello Messina, funzionario palermitano

Prg: arriva il commissario
per approvare la variante

La notizia è giunta come un fulmine a ciel sereno al comune Foto Corrierediragusa.it

A palazzo S. Domenico arriva il commissario. Si occuperà dell’approvazione della variante al piano regolatore. Donatello Messina, funzionario palermitano dell’assessorato al territorio, si è presentato ieri mattina al sindaco,al presidente del consiglio comunale ed al segretario generale del comune per notificare la sua nomina. Al presidente Enzo Scarso il funzionario ha comunicato la sua intenzione di procedere con la massima speditezza alla approvazione del documento urbanistico.

L’arrivo del commissario è arrivato come un fulmine a ciel sereno per gli amministratori di palazzo S. Domenico visto che tutti si sentivano in una botte di ferro per avere già avviato la discussione del documento nella seduta del 17 luglio scorso. Il commissariamento, già preannunciato agli amministratori lo scorso 25 giugno con una lettera di diffida da parte dell’assessorato regionale, era infatti dato ormai per scongiurato dopo che il presidente Enzo Scarso aveva avviato la pratica variante con la richiesta ai consiglieri comunali di comunicare le loro eventuali incompatibilità per la discussione e la votazione dell’atto.

Dopo l’acquisizione delle dichiarazioni di compatibilità il consiglio tuttavia aveva ancora una volta bloccato l’espletamento dell’atto visto che si era impantanato in una questione più formale che sostanziale. L’assessorato aveva infatti richiesto la nomina della commissione edilizia che da anni è stata cancellata al comune con una determina dell’allora sindaco Carmelo Ruta che l’aveva ritenuta un organismo inutile oltre che un duplicato delle competenze del consiglio. Alla richiesta dell’assessorato di fare riferimento anche alla commissione edilizia i consiglieri, piuttosto che procedere con la nomina, hanno preferito invece richiedere un ulteriore parere all’assessorato che da parte sua non ha ancora risposto dopo due mesi.

La variante si è dunque bloccata ma l’arrivo del commissario ha rimesso in moto l’iter e creato qualche fibrillazione tanto da indurre il presidente Enzo Scarso a convocare subito una riunione dei capigruppo per capire come procedere alla luce della nomina del commissario ad acta. I capigruppo hanno deciso di convocare subito la commissione urbanistica perché dia il parere sulla istituzione della commissione edilizia.

«Giorno 29 - dice il presidente Enzo Scarso sarà convocato il consiglio comunale con l’argomento all’ordine del giorno. Vogliamo dimostrare al commissario che non siamo con le mani in mano. Chiederemo la revoca del commissariamento». Donatello Messina ha intanto chiesto al presidente del consiglio ed al dirigente del settore urbanistica una relazione per capire a che punto sono le cose. Il commissario ha chiesto la convocazione al più presto del consiglio perché vuole sentire dagli stessi consiglieri le loro valutazioni.