Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 20 Novembre 2017 - Aggiornato alle 16:15 - Lettori online 1175
MODICA - 28/04/2017
Politica - Schermaglie dentro e fuori dall’aula

La maggioranza contro Garaffa che risponde a tono

Gli atti per realizzazione parcheggio a Marina di Modica e sistemazione del tratto finale del Polo Commerciale Foto Corrierediragusa.it

Botta e risposta dai toni aspri tra il presidente del consiglio comunale di Modica, Roberto Garaffa (foto) e i consiglieri capigruppo della maggioranza modicana che in una nota hanno denunciato quello che a loro dire sarebbe stato un grave ostruzionismo della Presidenza del Consiglio su atti per la realizzazione di un parcheggio a Marina di Modica e sulla sistemazione del tratto finale del Polo Commerciale. In altre parole la maggioranza composta dai consiglieri e capigruppo Piero Covato, Giovanni Cappello e Lorenzo Giannone puntano il dito contro il presidente del consiglio Garaffa accusandolo di aver ignorato volutamente alcuni atti, inviati settimane fa alla presidenza, sugli argomenti da discutere. In particolare si tratterebbe di due atti approvati circa un mese fa, dalla Commissione Urbanistica, sulla realizzazione di un parcheggio a Marina di Modica e sulla sistemazione del tratto finale del Polo Commerciale, quello che dalla rotatoria con Via Fosso Tantillo, arriva fino alla rotatoria di Via Sacro Cuore. Risponde a tono Roberto Garaffa che parla di accuse inaccettabili che collidono con la verità dei fatti.

Il presidente del Consiglio comunale spiega quindi, in una nota ufficiale, che non solo gli atti non sarebbero ancora stati trasmessi alla Presidenza perché risultano incompleti, ma anche che con due dei capigruppo firmatari della missiva, sarebbero state pianificate delle date di discussione da loro pienamente accettate: giovedì 4 maggio o lunedì 8 maggio, con all’Ordine del Giorno il punto «Parcheggio a Marina di Modica». Tanto più, spiega Garaffa, che la proposta di Delibera sul parcheggio a Marina di Modica, è stata approvata dalla Commissione lo scorso 13 aprile, mentre l’ultimo Consiglio comunale si è tenuto il giorno prima, il 12 aprile. Ad una ulteriore convocazione per martedì 18 aprile, il sindaco e la maggioranza hanno inviato una nota dichiarando la loro indisponibilità in blocco a partecipare a Consigli fino al 26 aprile, di conseguenza, la seduta sarebbe stata rinviata.

Per quanto riguarda, invece, la delibera per la «sistemazione del tratto finale del Polo Commerciale» mancherebbe ancora la firma del Presidente della 2° Commissione per cui l’atto non può essere portato in Consiglio, non essendo completo. Queste le ragioni di Roberto Garaffa che risponde a muso duro alle posizioni altrettanto ferme di una maggioranza che ancora una volta punta il dito contro la presidenza del consiglio. La questione passa ora al consiglio comunale per essere discussa.