Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 1066
MODICA - 08/10/2008
Politica - Modica - La situazione finanziaria del comune resta grave

Amministrazione e sindacati programmano i pagamenti

E slitta la seduta del consiglio comunale. Per il capogruppo Udc Paolo Nigro "la maggioranza di centro sinistra naviga a vista" Foto Corrierediragusa.it

Il tavolo tecnico convocato a palazzo San Domenico tra l’amministrazione i sindacati per calendarizzare i pagamenti ai dipendenti comunale si è risolto all’insegna del classico «volemose bene». L’incontro è stato più o meno utile a fissare concetti già fin troppo chiari e a ribadire la parola d’ordine «concertazione».

Come se non fosse da tempo così. In ogni caso, e non poteva essere altrimenti, non sono scaturite date o cifre dal vertice tra sindacati e amministrazione per il pagamento delle spettanze dovute ai dipendenti della «Multiservizi» e agli operatori ecologici. Questi ultimi si dicono perplessi sull’esito dell’incontro e sperano in tempi migliori, anche se le premesse parrebbero mancare quasi del tutto.

Cgil, Cisl e Uil sono solidali con la giunta Buscema, alle prese con una situazione finanziaria piuttosto critica, e si impegnano a sensibilizzare i lavoratori ad attendere, fermo restando che l’erogazione delle spettanze sarà il più possibile rispettata, liquidità di cassa permettendo. E proprio per approfondire meglio la complessa situazione finanziaria, il consiglio comunale è stato rinviato a lunedì prossimo.

I consiglieri ritengono difatti sia indispensabile l’approfondimento del parere dei revisori dei conti, giunto solo nelle ultime ore, e che sarà trattato nel corso della riunione della commissione bilancio fissata per stasera. All’ordine del giorno della seduta del civico consesso c’era la salvaguardia degli equilibri di bilancio e il riconoscimento dei debiti fuori bilancio. Alla richiesta di rinvio della seduta avanzata dal consigliere comunale Giancarlo Poidomani, presidente della commissione bilancio, non si è opposto il capogruppo consiliare del Pdl Luigi Carpenzano, secondo cui però «l’amministrazione sta arrancando». Una posizione condivisa dal capogruppo Udc Paolo Nigro, per il quale «la maggioranza di centro sinistra sta navigando a vista».

(Nella foto in alto il segretario generale della Cisl Giovanni Avola)