Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 18 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 751
MODICA - 04/11/2016
Politica - All’ordine del giorno situazione finanziaria e relazione della Corte dei conti

Maggioranza ancora assente e consiglio rinviato

Vito D’Antona (Sel): «Il Comune sta attraversando il momento peggiore degli ultimi tre anni" Foto Corrierediragusa.it

La maggioranza non c’è e la seduta del consiglio salta ancora una volta. L’argomento da discutere in aula è delicato, la relazione sulla delibera della Corte dei conti di Palermo sul piano di riequilibrio, ma ciò non basta ad indurre la maggioranza ad essere presenti. Probabilmente ordini di scuderia in attesa che l’amministrazione detti una linea. Sarà di sicuro una seduta vivace perché i magistrati contabili hanno messo il dito nella piaga e bisognerà dare risposte. La mancata presenza della maggioranza non fa bene anche perchè allungare i tempi non risolve molto.

Vito D’Antona è intervenuto a conclusione del rinvio della seduta: «Il Comune sta attraversando il momento peggiore degli ultimi tre anni: gli stipendi dei dipendenti comunali, per la prima volta, vengono pagati con oltre venti giorni di ritardo, i dipendenti della Spm costretti a manifestare per ottenere il pagamento degli stipendi arretrati, le cooperative sociali che continuano ad accumulare ritardi nei pagamenti, mandati di pagamento per i dipendenti dell’impresa di raccolta dei rifiuti senza copertura finanziaria, fornitori che attendono mesi per essere pagati, servizi bruscamente cancellati; tutto ciò anche in presenza di una anticipazione di cassa che raggiunge la cifra di oltre 22 milioni di euro, con gli interessi che graveranno sui cittadini».