Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1225
MODICA - 11/02/2016
Politica - Lo rende noto il parlamentare modicano Nino Minardo

Fruttuose missioni romane per i comuni di Modica e Rosolini

In arrivo finanziamenti per vari settori, in particolare i fondi Pac Foto Corrierediragusa.it

Due giorni a Roma con diversi incontri ministeriali riguardo alcune problematiche dei territori di Modica e Rosolini. Avviati iter e sbloccate questioni impantanate da tempo in vari settori grazie alla intermediazione dell’on Nino Minardo (foto) che ha sollecitato gli uffici e i capi dipartimento alla presenza dei sindaci dei 2 comuni. Importante lo sblocco del pagamento degli aiuti Pac alle aziende agricole e zootecniche. Entro lunedì le aziende siciliane riceveranno quanto da tempo atteso. Un risultato scaturito dalla soluzione prospettata due settimane fa grazie al sottosegretario all’agricoltura, Giuseppe Castiglione, che a seguito di un nostro incontro si è attivato immediatamente per risolvere il problema. Una boccata d’ossigeno per tante aziende, soprattutto quelle del comprensorio del Sud Est, perché si tratta di risorse cruciali per la vita delle stesse e la loro sopravvivenza. Dai fondi Pac alle problematiche relative alla pubblica istruzione e alla sanità, segnatamente l’istituto musicale di Modica e le annose conseguenze legate alla blue tongue. Mentre per il comune di Rosolini si è avviato il confronto al dipartimento della protezione civile della presidenza del consiglio per i danni causati dalle calamità naturali che si sono abbattute frequentemente nel territorio rosolinese nel corso del 2015. Al Ministero dell’Interno si è definito, inoltre, il completamento del progetto «Io gioco leGale» approvato nell’ambito del Pon Sicurezza e che prevede la realizzazione del campo polivalente coperto in contrada Rizzarelli. Infine un altro importante incontro al Cipe e al dipartimento della coesione sociale per l’adeguamento alle norme vigenti del depuratore comunale di Rosolini.