Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 732
MODICA - 21/07/2015
Politica - La decisione riguarda amministratori e consiglieri comunali

Indennità ridotte a Modica: finalmente!

I consiglieri hanno così recepito la normativa nazionale che invece in Sicilia entrerà in vigore solo con la prossima legislatura Foto Corrierediragusa.it

Le indennità di carica di amministratori e consiglieri comunali a Palazzo S. Domenico saranno ridotte del 30 per cento. E´ la decisione presa all´unanimità dal consiglio comunale e che è stata formalizzata in una mozione di indirizzo che l´amministrazione dovrà ora fare sua e tradurre in una delibera specifica. La mozione prevede anche che le somme risparmiate, che non sono state ancora quantificate, siano destinate a opere pubbliche, manutenzioni, scuole e arredo urbano. I consiglieri hanno così recepito la normativa nazionale che invece in Sicilia entrerà in vigore solo con la prossima legislatura. Un atto di buona volontà e di vicinanza a tutti i cittadini come è stato ribadito sia dai banchi della maggioranza sia dell´opposizione. I gruppi di maggioranza avevano chiesto nella precedente seduta una riflessione sulla proposta avanzata dalle opposizioni, che avevano indicato nel 20 per cento la percentuale da dedurre dai gettoni e dalle indennità.

La maggioranza è andata oltre proponendo un dieci per cento in più, che ha trovato il consenso anche dei gruppi di minoranza. Un atto di indirizzo che non potrà non incontrare il favore dei cittadini e che va incontro alle esigenze della riduzione dei costi della politica. Soddisfazione è stata espressa dal consigliere comunale di Sel Vito D´Antona e dal Pd, promotori convinti dell´iniziativa.

Nella foto palazzo San Domenico, sede del comune di Modica