Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 721
MODICA - 01/07/2008
Politica - Modica - Abbracci forti e auguri vicendevoli tra Buscema e Minardo

Una Madonna Vasa-Vasa laica
in salsa politica. Un miracolo?

Per il neo sindaco si tratta di un risultato straordinario Foto Corrierediragusa.it

L’incontro è una sorta di madonna vasa vasa laica in versione estiva. Avviene nei pressi di piazza Matteotti. Riccardo Minardo ed i suoi scendono da S. Francesco alla cava dove hanno seguito lo spoglio nella segreteria del parlamentare ed Antonello Buscema risale il corso dalla sede del Pd.

L’abbraccio è forte e gli auguri vicendevoli; centinaia le mani che si stringono mentre il sudore scende da fronti ormai rilassate. Lo spoglio più veloce che si ricordi, appena un’ora e dieci per 51 sezioni, ha trovato Antonello Buscema prima quasi incredulo e poi raggiante.

«E’ un risultato straordinario ? dice il neo sindaco, mentre gli amici del Pd lo issano a braccia.» Non l’avrei mai creduto; questo voto mi rende orgoglioso ma responsabile al massimo per il lavoro che ci aspetta. E’ una vittoria che viene da lontano, costruita giorno per giorno con quanti hanno lavorato con me. Non sarebbe stata possibile senza Mpa che grazie alla sua scelta di rottura ha creato le condizioni politiche, soprattutto al primo turno, perché accadesse questa inversione di tendenza anche nella nostra città. L’apparentamento è stato giusto, è stato giudicato in modo positivo dalla città, ora ci dobbiamo rimboccare le maniche e lavorare. Sarà un patto che durerà cinque anni. Oggi avverto l’enorme responsabilità di guidare questa città».

Alla festa di Antonello Buscema hanno partecipato anche Pippo Di Giacomo e Roberto Ammatuna « Il Pd ? dice il parlamentare pozzallese ? deve cogliere questo segnale che viene da Modica. Bisogna aprirsi e abbattere gli steccati. Dove ci sono le condizioni ci sono i margini per stabilire alleanze con altre forze non omogenee». « Con le condizioni che si erano create è stato un apparentamento naturale ? chiarisce Antonello Buscema- Era l’unica scelta.»La prima giornata da sindaco, seppur non ancora ufficializzato, Buscema la passerà in due luoghi simbolo della città. Alle 9 sarà al centro disabili. « Voglio partire dai deboli ? dice Buscema ? Poi andrò alla zona artigianale perché qui è il cuore pulsante della città».

Enzo Scarso sarà il vicesindaco della città e ribadisce la stima personale nei confronti di Buscema « Viene da lontano ? abbiamo lavorato bene insieme. Ci sono i prerequisiti per fare un buon lavoro. Abbiamo una grande responsabilità xche ci viene da un risultato andato oltre ogni aspettativa». Per Riccardo Minardo, artefice dell’accordo Pd Mpa, il patto è solido «Tra uomini di buona volontà ci si intende. Subito la ricognizione dei debiti per ripartire da lì. Io lavorerò a Palermo per orientare flussi finanziari in città. E’ finito il tempo dei debiti».

Poi il via alla festa in piazza; si suona e si festeggia fino a mezzanotte: consiglieri comunali, sindaco, assessori, dirigenti di partito salgono sul palco di piazza Matteotti. Le prime parole di Buscema sindaco sono di serenità e di impegno a nome e per conto di tutta la città. Ci sono tanti giovani in piazza a sventolare bandiere ed a cantare. « Aspettavamo questo giorno da tanti anni ? dice Antonio Ruta ? Non vincevamo un’elezione dal 2002. Grazie ad Antonello Buscema e ad Enzo Scarso; ora avanti tutta».

(Nella foto in alto la Madonna Vasa-Vasa in salsa politica tra Minardo e Buscema da sx)