Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 553
MODICA - 12/06/2008
Politica - Modica - Presenti Bellassai, Buscema e Longo

Comiso: Veltroni a sostegno dei candidati

In mille 500 ad accogliere il segretario nazionale del Pd Foto Corrierediragusa.it

Walter Veltroni (nella foto) a Comiso, per presentare i quattro candidati a sindaco dei comuni in cui si voterà il 15 e 16 giugno. Presenti al tavolo del segretario nazionale del Pd, Gigi Bellassai, candidato di Comiso; Antonello Buscema per Modica; Enzo Longo per Acate. Assente Venerina Padua per Scicli, poiché è stata trattenuta da altri impegni elettorali. Walter Veltroni è stato ospite del comitato elettorale del candidato comisano Bellassai. Dentro circa 400 persone e fuori, grazie al maxi schermo, almeno un migliaio di sostenitori.

Veltroni ha chiesto un minuto di silenzio, per commemorare i 6 operai morti sul lavoro nel depuratore di Mineo. E da lì è iniziato il suo discorso durato circa mezz’ora. Ha parlato di formazione delle imprese e dei lavoratori, non mancando di fare dei passaggi, sullo stato in cui le amministrazioni di centro destra, hanno lasciato comuni quali proprio quello di Modica.

Poi non sono mancate le critiche al nuovo governo nazionale e regionale, proprio in merito alle somme destinate alla viabilità della Sicilia e della Calabria, e che invece sono state stornate per sanare i deficit che creerà l’abolizione dell’ICI sulla prima casa. Quindi immediatamente il riferimento al governo regionale di Lombardo, che a suo avviso, non ha protestato più di tanto alla decisione presa dal nuovo governo.

Veltroni ha proseguito dicendo che le priorità dell’ Italia, i salari, gli stipendi e le pensioni, sono state accantonate dal centro destra, per fare spazio ai problemi dell’Alitalia che non sono prioritari come tutto il resto. Infine, ha concluso affermando che per le elezioni amministrative , prima ancora della politica, si devono valutare le persone.

Gli elettori, ha dichiarato Veltroni, devono ponderare attentamente chi, tra i candidati, ha lavorato ogni giorno con la gente e per la gente, e non chi si improvvisa paladino dei cittadini, solo tre mesi prima di ogni tornata elettorale. Infine, ha rivolto un augurio ai tre candidati che ha definito, il nuovo volto della politica proprio per la loro ancora giovane età.