Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1094
MODICA - 04/06/2008
Politica - Modica - L’assemblea cittadina si è riunita per ricominciare da zero

An riparte a Modica dal neo assessore regionale Incardona

Un nuovo impegno del partito che rivendica un ruolo di peso Foto Corrierediragusa.it

«Un nuovo punto d’inizio per Alleanza Nazionale a Modica». Così è stato bollato dall’assemblea cittadina il traguardo raggiunto a Palermo da Carmelo Incardona (all´impiedi nella foto), neo assessore regionale al lavoro. «A nome di tutto il circolo ? dice il commissario cittadino Gianni Celestre ? esterno le nostre congratulazioni per questo prestigioso incarico ad Incardona, che si farà così autorevole portavoce delle istanze del territorio, con particolare riferimento alle esigenze dei giovani».

Il neo assessore regionale al lavoro non ha voluto mancare all’assemblea cittadina, alla quale erano presenti i consiglieri provinciali Marco Nanì e Sebastiano Failla (vice presidente del consiglio provinciale), il segretario di Azione Giovani Giorgio Zocco, i candidati al consiglio comunale e numerosi iscritti e simpatizzanti.

Tutti gli intervenuti sono stati concordi nel ribadire la convinzione «d’aver messo in campo per la competizione elettorale i migliori, tra uomini e donne, al fine di ottenere risultati importanti propedeutici ad un’adeguata rappresentanza in consiglio comunale del partito che, fino ad oggi, ha suo malgrado vestito i panni della «Cenerentola della politica modicana».

«Dopo la legittimazione popolare ? ha affermato Carmelo Incardona ? che mi ha consentito di essere eletto per la terza volta all’Assemblea regionale siciliana, rinnovo il mio impegno volto a difendere e tutelare a 360 gradi questo nostro territorio. Stiamo rafforzando la presenza del partito in tutti i centri iblei e qui a Modica ? ha proseguito Incardona ? ha trovato la giusta effervescenza per attuare questo progetto. An intende ricominciare da zero, scrivendo un nuovo capitolo della storia politica modicana nel quale dovrà rivestire il giusto ruolo di peso che ? ha concluso Incardona ? gli è stato finora negato per i motivi più disparati».