Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 1020
MODICA - 27/11/2013
Politica - Surroga con Marco Nanì del Pdl che lascia lo scranno

Ruffino in consiglio va all´opposizione

Il civico consesso ha poi eletto terzo componente dell’ufficio di presidenza il consigliere Giovanni Rizza Foto Corrierediragusa.it

Dopo la sentenza favorevole del Tar di Catania che ha accolto il ricorso avverso la sua esclusione, il giovane Alessio Ruffino (foto) della lista civica «Modica grande di nuovo» si è accomodato tra gli scranni dell’aula consiliare di palazzo San Domenico, collocandosi all´opposizione. A cedergli il posto è stato il consigliere Marco Nanì del Pdl. La surroga, che ha visto Ruffino subentrare a Nanì anche nella quinta commissione conciliare permanente, è avvenuta nella prima seduta della giornata di martedì mattina, nel corso della quale il civico consesso ha poi eletto terzo componente dell’ufficio di presidenza il consigliere Giovanni Rizza. L’attenzione è stata incentrata sui rapporti tra maggioranza e minoranze, laddove il consigliere Vito D’Antona ravvisa palesi scorrettezze in riferimento alla circostanza della nomina di Rizza a terzo componente dell’ufficio di presidenza, di cui il diretto interessato, per sua stessa ammissione, era stato informato solo poche ore prima.

Al termine della votazione Giovanni Rizza ha ottenuto 14 voti, contro i tre di Giorgio Rizza, uno di Covato e uno di D’Antona. Scheda nulla una e bianche sei. Per quanto riguarda l’elezione di Ruffino a componente della quinta commissione consiliare l’eletto ha vinto con 19 voti contro uno di Covato e uno di D’Antona. Scheda nulla una e cinque bianche.