Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 389
MODICA - 03/10/2007
Politica - Modica - Il presidente del consiglio accusato di manipolare le sedute

Militello provoca,
Scarso risponde

Una lettera aperta spiega come stanno le cose Foto Corrierediragusa.it

In Forza Italia la situazione a palazzo S. Domenico resta legata a quella provinciale, anche se Riccardo Minardo, fresco di passaggio in Mpa, ha messo già le mani avanti dicendo che i suoi uomini. Enzo Scarso (nella foto) e Federico Mavilla resteranno al loro posto, rispettivamente come presidente del consiglio e assessore ai servizi sociali.

Di tutt’altro avviso Forza Italia che pretende un assessorato visto che Mpa è rappresentata in giunta da Nino Gerratana ed ha la presidenza del consiglio con Enzo Scarso. Enzo Scarso sarebbe in una botte di ferro ed in ballo resta dunque l’assessorato ai servizi sociali di Federico Mavilla che sarebbe sacrificato sull’altare della nuova geografia politica.

Forza Italia non vuole dare tregua ad Mpa manda avanti Franco Militello che accusa il presidente del consiglio di non avere convocato questa settimana la seduta per difendere la sua posizione. « Tutto falso ? risponde Enzo Scarso con una lettera aperta ? Il consiglio non è stato convocato per motivi tecnici anche a causa dell’assenza in commissione proprio del capogruppo forzista. La convocazione di lunedì prossimo era obbligata dai passaggi da consumare tecnicamente. Ho fatto della correttezza la mia regola ed intendo rispettarla fino in fondo».