Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 463
MODICA - 15/04/2008
Politica - Modica - La città elegge 3 parlamentari

I risultati delle Regionali:
Modica batte Ragusa 3 - 0

L’Ipparino si difende, debacle del comune capoluogo Foto Corrierediragusa.it

Modica batte Ragusa 3 a 0. Cambia la geografia politica della provincia dopo la consultazione elettorale. Il capoluogo perde in sol colpo due parlamentari, Gianni Mauro, non ricandidato dalla Pdl, e Gianni Battaglia, travolto dal fallimento della sinistra arcobaleno.

Tonino Solarino e Giovanni Cosentini ottengono risultati non apprezzabili e rientrano nei ranghi. Modica ritorna ad essere la capitale politica della provincia con ben tre parlamentari; Nino Minardo è la new entry , non solo anagrafica, mentre Peppe Drago alla camera e Riccardo Minardo, per la prima volta dopo dodici anni di carriera parlamentare tra camera e Senato, approda a Palermo al seguito di Lombardo.

A Modica fallisce Piero Torchi che raccoglie un risultato modesto rispetto ai sei anni di sindacatura; Orazio Ragusa fa il pieno anche a Modica ma è evidente che nel risultato di Torchi hanno giocato alleanze e telefonate, dell’ultima ora che hanno messo nell’angolo l’ex sindaco. Torchi ha pagato anche la rabbia di dipendenti comunali, cooperative, fornitori ma è stata soprattutto la sua scelta di abbandonare palazzo S. Domenico a non essere condivisa e metabolizzata dalla città.

Drago da parte sua ha giocato un ruolo di equidistanza ed a conti fatti a nessuno dell’Udc interessava avere per i prossimi anni un concorrente scomodo come Torchi. Orazio Ragusa vince per la sua presenza diffusa nel territorio e non solo per il plebiscito di Scicli. Da ora in poi l’Udc deve fare i conti anche con lui a cominciare dalle sindacature di Modica e Scicli. Nel versante ipparino Vittoria e Comiso finiscono alla pari. Di Giacomo decolla dopo un lungo rullaggio in pista mentre Carmelo Incardona si conferma passista lento ma tenace. L’attenzione è ora tutta su Roberto Ammatuna che potrebbe essere ripescato e risultare il sesto parlamentare per la provincia iblea rendendo meno amaro il flop del Pd.

(Nella foto in alto Nino Minardo e la moglie Giulia Di Martino)