Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1109
MODICA - 22/05/2013
Politica - Il candidato sindaco del Pdl dice la sua su un tema assai delicato

VIDEO - Migliore: "Non illudo i modicani"

"Vi do la certezza che dal giorno in cui sarò il sindaco metterò le mie competenze, e quelle della mia squadra, al servizio di tutti i cittadini" Foto Corrierediragusa.it

«Il lavoro ci da la dignità». Con questa citazione di Papa Francesco il candidato a sindaco di Modica Giovanni Migliore (foto) intende ricordare agli altri candidati sindaco di questa campagna elettorale che è solo la certezza di lavorare a dare dignità alle persone e non le illusioni e le promesse di lavoro.



"Purtroppo - dice Migliore - devo costatare che non è cambiato niente rispetto alle passate propagande elettorali: stesse facce da vent’anni e stesso modus operandi. Io non posso accettare che oggi, visto il grave momento di crisi economica che stiamo vivendo, si faccia leva sul bisogno che la gente ha di lavorare per raccogliere voti. E’ per questo, per esempio, che ho deciso di interrompere e posticipare a dopo le votazioni le nuove assunzioni nella mia azienda di famiglia.

Se le promesse fatte da vent’anni a questa parte, dalle stesse persone che ancora oggi si ripropongono alla città per risollevarne le sorti, fossero state mantenute, oggi non avremmo i problemi di occupazione che invece abbiamo. Certo sarei felice che ogni promessa fatta dai miei avversari politici venisse mantenuta perchè significherebbe aver dato un lavoro ad ognuno che lo ha chiesto ma temo, purtroppo, che non sia vero e possibile.

Io non posso promettere - aggiunge Migliore - posti di lavoro a nessuno ma vi do la certezza che dal giorno in cui sarò il sindaco metterò le mie competenze, e quelle della mia squadra, al servizio di tutti i cittadini per creare sempre nuove condizioni di lavoro a partire dalla valorizzazione dei settori trainanti di cui già l’economia modicana dispone: l’edilizia, l’agricoltura, il commercio, l’artigianato e il turismo. Per avere nuove occupazioni dobbiamo anche essere bravi a inventarci il lavoro. Sono sicuro che incrementando alcuni settori si creerà in automatico l’esigenza di posti di lavoro «nuovi». Perché tutti i modicani - conclude Migliore - possano avere la dignità che meritano".