Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1158
MODICA - 14/05/2013
Politica - Si aggiunge un nuovo nome alla squadra assessoriale del candidato sindaco

Gli assessori designati di Carpentieri: c´è anche Galota

La modicana è stata indicata per ricoprire la delega ai Servizi sociali Foto Corrierediragusa.it

Si aggiunge un nuovo nome alla squadra assessoriale designata dal candidato sindaco Mommo Carpentieri. Si tratta di Laura Galota (foto), modicana, indicata per ricoprire la delega ai Servizi sociali. Una scelta oculata e ben ponderata, considerando i criteri del merito e della competenza decisi dal candidato a sindaco per formare il team preposto a guidare Palazzo di Città.

La Galota, infatti, ha alle spalle una lunga militanza nel settore dei servizi sociali, operando da anni vicino alle fasce deboli, quale, in primis, quella dei minori con disagi familiari. Dal 2003 al 2009 la Galota ha rivestito il ruolo di presidente della cooperativa L’Arca, di Modica, che si occupa proprio di minorenni con difficoltà familiari, e da 15 anni fa parte del Cda della cooperativa. Nel tempo, ha promosso ed espletato progetti realizzati ad hoc a sostegno di questa categoria debole. Sensibilità verso le problematiche che coinvolgono i cittadini, in special modo le fasce deboli e quelle a rischio, dunque, sono peculiarità che guideranno le scelte future di Palazzo San Domenico.

Dato l’importante ruolo di assessore ai Servizi sociali a cui è stata designata, la modicana Laura Galota ha rimesso tutti gli incarichi che rivestiva nella cooperativa L’Arca. Una decisione maturata per evitare qualsivoglia possibile strumentalizzazione e/o ipotesi di conflitto d’interesse. La Galota ha assunto la decisione di dare priorità all’incarico che potrebbe rivestire, mostrando serietà e trasparenza.

La Galota si affianca ai nomi già indicati dal candidato a sindaco Carpentieri per ricoprire le deleghe assessoriali alla Cultura e al Bilancio, rispettivamente il preside della Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Catania, Giuseppe Barone, e Franco Di Martino, dirigente provinciale del Servizio di Psicologia dell’Asp, per una squadra assessoriale che punti su competenza, capacità e merito, che devono essere caratteristiche fondamentali dei nuovi amministratori di Palazzo San Domenico, perché nulla sia lasciato al caso.

E perché Modica possa valorizzare le proprie potenzialità, per puntare da un lato sul settore del turismo, con beneficio sia degli operatori del comparto che dell’intera economia del territorio, nel quale il turista andrà ad investire - il tutto senza mai perdere di vista il nodo cruciale della centralità del cittadino - Carpentieri affiancherà al suo team di assessori un consulente esterno a titolo gratuito, già individuato nel modicano Fabrizio De Pasquale, laureato in Scienze politiche, oggi è responsabile della comunicazione «Expo Milano 2015», già responsabile Comunicazione del Ministero della Cultura e del canale culturale «Rai Sat». Sarà lui il responsabile della cabina di regia sui «grandi eventi».

«Modica deve tornare ad essere grande di nuovo – dice Mommo Carpentieri -. E la città che sogniamo è fatta di sensibilità e progetti per le fasce più deboli, di servizi per i cittadini e di sviluppo per l’economia. Modica ha bisogno di un Governo di altissimo profilo, che possa rilanciare l’economia del territorio. E per fare ciò c’è bisogno di una programmazione dettagliata e ponderata su idee che vengono dal basso, dalla conoscenza delle esigenze reali della città nei suoi diversi settori. Solo così facendo Modica sarà una città a misura di cittadino e, soprattutto, grande di nuovo, il che vuole dire, pure, che potrà offrire importanti opportunità a tutti».