Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1013
MODICA - 12/08/2012
Politica - Da movimento a gruppo politico impegnato alle prossime elezioni

I «Forconi» ufficializzano la presenza alle regionali: obiettivo vincere

Il tour della campagna elettorale ha toccato anche Modica
Foto CorrierediRagusa.it

Il «battesimo» ufficiale dei Forconi da movimento a vero e proprio gruppo politico passa attraverso la presentazione del nuovo logo. Gli omini stilizzati rossi e gialli che impugnano l’immancabile forcone simboleggia la volontà del gruppo creato da Mariano Ferro di procedere a questa necessaria metamorfosi dettata dall’ufficializzazione della data delle Regionali in Sicilia: il 28 ottobre. E così il tour di campagna elettorale dei Forconi ha toccato ieri mattina anche Modica, dove grossi furono i danni al tessuto economico e agricolo provocati dal famoso blocco di qualche mese fa, che coinvolse tutta la Sicilia con risultati dubbi, per essere eufemistici.

Ieri Ferro era accompagnato dal coordinatore regionale Peppe Scarlata, e dagli omologhi provinciale e locale, rispettivamente Gerardo Bertolone e Piero Bellaera.
Memori degli errori passati, i Forconi puntano a non ripeterne altri nel prossimo futuro, nella consapevolezza d’essere però troppo «giovani» e quindi inesperti, nella lotta contro i «volponi» della politica, che, crisi permettendo, possono contare comunque su portafogli abbastanza gonfi per la campagna elettorale.

«Ci autofinanziamo – ha fieramente proclamato Ferro – perché siamo abituati a lottare, e continueremo a farlo fino alla fine». Parole degne di un vero combattente. I Forconi non puntano però al 5%, ma anelano alla vittoria su tutti i fronti per le Regionali. Un obiettivo forse troppo ambizioso, che Ferro conta però di centrare con una serie di alleanze da fare invidia alla «grosse koalition» di tedesca memoria. «Siamo aperti a tutti – ha precisato Ferro – e non disdegneremo di certo il valido apporto di movimenti e liste civiche che la pensino come noi».

Forse anche per questo motivo Ferro non si scopre più di tanto, quando gli si chiede qualche nome papabile per la presidenza della Regione. «E’ presto», taglia corto l’arcigno leader, che si sente però di escludere una sua discesa in campo in prima persona, nonostante la lusinghiera acclamazione. Come dire: ambizione mista a modestia. I Forconi continueranno adesso il loro tour elettorale per tutta la Sicilia anche in queste ultime e roventi settimane d’estate, perché il tempo è poco e bisogna correre. Due mesi, in fondo, passano troppo in fretta.

Nella foto in alto, da sx Bellaera, Ferro, Bertolone e Scarlata


cambiare la regione alla radice
13/08/2012 | 0.00.29
stranauseato

corruzione politica violenza alla nostra autonomia EURO hanno portato la ns SICILIA al fallimento senza responsabilità del popolo!!! Avete provato a contattare la Undiemi quando verrà ufficializzata la lista del movimento? Avete il partito dei non votanti dalla vostra parte. occorre un programma chiaro capillare che arrivi casa per casa nei pertugi periferici forza forconi forza m5s e che la mano divina possa aiutarci a ripulire la nostra SICILIA!!!!!!!!!!!!viva l´autonomia siciliana ....