Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 595
MODICA - 10/07/2012
Politica - Nella storica sezione di corso Umberto a Modica il coordinamento provinciale

Son tornati i socialisti. Carmelo Di Quattro coordinatore

L’atmosfera politica è propizia quindi per rientrare in scena, sulla scia del successo di Hollande in Francia e della brillante affermazione, in loco, del socialista Luigi Ammatuna a Pozzallo, ed avanzare delle proposte politiche serie e costruttive

Revival socialista. Parte dalla storica sezione di Corso Umberto l’appello a vecchi e nuovi militanti perché si ricostituisca il partito. Il primo passo è stato l’elezione del nuovo coordinatore provinciale nella persona di Carmelo di Quattro.

Nella sede di Corso Umberto si sono ritrovati in tanti a cominciare dal coordinatore provinciale uscente, Francesco Gugliotta, Enzo Campioni, già amministratore e consigliere comunale a palazzo S. Domenico.

Animatrice della riunione Anna Caschetto, referente della sezione che ha lanciato il suo appello: «In un momento politico caratterizzato dal «grillismo» dilagante, dal proliferare di liste civiche e dalla persistenza di partiti «nominali» ruotanti cioè attorno ad un segretario-leader, il cui nome compare sul simbolo riemerge la voglia di «partito» così come inteso dai padri costituenti nell’art. 49 della Carta, di un partito, in particolare, che non abbia paura di pronunciare la parola «sinistra», monopolizzata al momento dal, pur operosissimo, Nichi Vendola. Un mese fa circa il segretario nazionale, Nencini, in un incontro con Franceschini ed il governatore della Puglia, ha lanciato l’idea di una grande «Casa dei Riformisti», che riunisse sotto lo stesso tetto PSI, PD e SEL.

L’atmosfera politica è propizia quindi per rientrare in scena, sulla scia del successo di Hollande in Francia e della brillante affermazione, in loco, del socialista Luigi Ammatuna a Pozzallo, ed avanzare delle proposte politiche serie e costruttive, in sintonia appunto, con la politica socialista europea».