Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 487
MODICA - 05/02/2012
Politica - Il sindaco non ha ancora nominato il terzo assessore dopo Zaccaria e Poidomani

Pd - Mpa disgelo a Modica? Per Riccardo Minardo il "nodo" Enzo Scarso

Il vicesindaco deve decidere se prendere le distanze o rientrare in gioco
Foto CorrierediRagusa.it

Dopo la tempesta si rasserena il clima attorno a palazzo S. Domenico. La forte contrapposizione tra Pd ed Mpa, tra Antonello Buscema e Riccardo Minardo, fa segnare un ritorno al dialogo. Le delegazioni formate da consiglieri ed assessori dei due schieramenti sono tornate a parlarsi per cercare di uscire da un tunnel che non si sa bene dove potrebbe portare. Nessuno dei due partiti vuole rompere ma ognuno di essi cerca una via ‘uscita onorevole da una crisi che per certi versi è stata forzata.

Dice il sindaco: «Non ho nominato ancora il terzo assessore perché credo in un recupero del patto di legislatura purchè si mettano da parte i personalismi e si guardi all’interesse generale. In attesa di sviluppi andiamo avanti così, la delega non assegnata la la terrò per me per il momento».

In seno ad Mpa ci sono sostanzialmente due fronti. Il primo è quello dei «falchi» guidato dal presidente del consiglio Carmelo Scarso che è per la linea dura ed eventualmente anche per rompere il vincolo dell’alleanza. Dall’altra parte c’è una buona parte del gruppo consiliare con Diego Mandolfo in prima fila ed Enzo Scarso tra gli assessori che sono per una composizione della diatriba in atto. Il dibattito in Mpa è molto serrato anche in vista del futuro assetto della giunta nel caso in cui la crisi rientrasse.

Che faranno gli attuali tre componenti autonomisti della giunta? Paolo Garofalo non intende mollare ed è sostenuto da Riccardo Minardo, Santino Amoroso è un tecnico ed è anche ben visto dallo stesso Pd per la sua competenza. Resta in bilico Enzo Scarso (nella foto: a sin. con Riccardo Minardo) che da mesi sembra giocare la parte dell’outsider essendosi infatti volutamente messo da parte. Per Riccardo Minardo sarebbe l’occasione di fare chiarezza in Mpa e di mettere Enzo Scarso al muro per capire cosa l’attuale vicesindaco intende fare della sua carriera politica. Enzo Scarso si è trincerato nel silenzio anche se ha partecipato alle ultime riunioni del coordinamento cittadino. Non ha manifestato alcuna preferenza né dichiarato di voler fare un passo indietro.


Boutade giornalistica
06/02/2012 | 8.33.08
carmelo scarso

I mass media dovrebbero finirla di essere strumentali ai giuochi politici. Non so chi ha rifilato a codesta testata la boutade del mio falchismo. Forse qualcuno ha interesse a trascinarmi nel balletto delle dimissioni. Fino a quando sarò Presidente del Consiglio Comunale non prenderò parte ad alcun giuoco per dovere istituzionale (Non mi chiamo Fini). Che altre persone, istituzionalmente investite, facciano responsabilmente altrettanto. carmelo scarso


Ridi, ridi...
05/02/2012 | 21.42.42
mino

Come si vede, Minardo ride sempre.
Ma, come si sa, ride bene chi ride per ultimo.