Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1207
MODICA - 09/08/2011
Politica - Il passaggio sancito dal coordinatore regionale Pippo Fallica

Forza del Sud in "campagna acquisti" con Giorgio Aprile

All’incontro presente anche Sebastiano Failla che ha tessuto le fila dell’operazione
Foto CorrierediRagusa.it

Forza del Sud entra in consiglio comunale. Lo fa con Giorgio Aprile, ex Udc ed ex Pid, ex assessore della giunta Torchi, che ha abbracciato il progetto di Gianfranco Miccichè. Ad ufficializzare il passaggio di Giorgio Aprile nelle fila di FdS, il coordinatore regionale Pippo Fallica, il coordinatore provinciale Carmelo Incardona, il responsabile degli Enti Locali del partito Giovanni Mauro, e il vice presidente del Consiglio provinciale, Sebastiano Failla che ha rilevato come: «Si amplia il raggio d’azione del partito in un’azione di radicamento in città. Non si tratta solo di un consigliere , ma di un gruppo».

Il neo consigliere di Fds si è detto convinto del progetto: »Lascio il Pid per aderire ad un progetto ambizioso, che a livello nazionale e regionale sposa un forte senso di appartenenza, giocando sempre di squadra. Valorizzare il territorio è un punto nodale del nostro impegno politico. A Modica questo senso di appartenenza si è perso da di tempo. I messaggi non sono stati più chiari. Marina di Modica e integrazione oraria dei precari saranno i nostri prossimi impegni». Ai quarantenni faccio un appello. A Modica si è chiusa una epoca politica. Adesso si volta pagina con le stesse ambizioni e con grande senso di responsabilità».

Per Carmelo Incardona la presenza di Aprile e Failla in una città politicamente rilevante è un passo importante notevole. Il parlamentare ha ingraziato Sebastiano Failla «per lo spirito aggregativo e per la sua capacità di relazionarsi con il nostro territorio».

(nella foto: da sin: Mauro, Aprile, Fallica, Incardona, Failla)