Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 782
MODICA - 02/01/2008
Politica - Modica - E’ andato in onda per 24 ore in tv, a pagamento

Torchi il censore oscura lo spot
televisivo del centrosinistra

Il sindaco ha vietato all’editore la messa in onda perchè
le immagini che lo ritraevano non erano state autorizzate
Foto Corrierediragusa.it

Il sindaco Piero Torchi si improvvisa censore e suscita la reazione sdegnata del centro sinistra. L’opposizione aveva confezionato uno spot televisivo che, tra il serio ed il faceto, elencava le nuove tasse a carico dei modicani per il 2008. L’esatto contrario delle dichiarazioni di qualche mese fa dello stesso sindaco sul fatto che l’ente non avrebbe introdotto nuovi balzelli.

Stando a quanto riportato nel comunicato del candidato in pectore di presidente cittadino del Partito Democratico Antonello Buscema (nella foto), appena 24 ore dopo la messa in onda dello spot il sindaco avrebbe diffidato dal ritrasmetterlo l’editore con cui il centro sinistra aveva stipulato regolare contratto. E così la striscia, prevista in programmazione per una diecina di giorni, è stata oscurata da Torchi in quanto conteneva immagini del sindaco non autorizzate dall’interessato.

Secondo Buscema si tratta di «una motivazione giuridicamente infondata, visto che le immagini riguardavano soggetti politici che rivestono incarichi pubblici, nell’esercizio delle loro funzioni e peraltro già trasmesse in altri contesti dalle emittenti televisive, e quindi di pubblico dominio». Secondo Buscema è invece «chiara la volontà di Torchi di impedire al centro sinistra di informare i modicani, anche a pagamento, sulla realtà dei fatti».