Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1089
MODICA - 28/11/2010
Politica - Modica: evitato in extremis il commissario regionale

Il Consiglio comunale approva gli equilibri di bilancio

L’amministrazione Buscema accantona un milione 200 mila euro per far fronte a spese non previste

Il consiglio comunale evita in extremis il commissariamento per l’approvazione degli equilibri di bilancio. Solo in dirittura finale la maggioranza Pd-Mpa riesce a votare il documento finanziario dopo il dibattito svoltosi in un’aula semivuota.

Gli equilibri di bilancio arrivano a soli due mesi dall’approvazione del bilancio di previsione e non potevano dunque che essere molto circoscritti. L’amministrazione ha deciso di accantonare un milione 200mila euro nel caso in cui dovessero venire a mancare una parte dei trasferimenti della Regione e la somma a suo tempo concessa dalla Presidenza della Regione dovesse essere restituita non più in dieci anni ma appena in tre. L’assessore al bilancio ha anche accertato che in questi mesi, rispetto alle somme previste in entrata per tasse sui rifiuti, canoni acqua e passi carrabili c’è un minor gettito mentre si registra un aumento per gli introiti dovuti per le affissioni e la pubblicità.

Il Pdl è stato rappresentato in aula da Giovanni Migliore, unico intervenuto sull’argomento, e da altri tre consiglieri, Azzaro e Carpenzano, e da Paolo Nigro, Pid. Migliore ha parlato in modo chiaro di vergogna evitata per l’amministrazione grazie all’approvazione in extremis ma di una brutta figura comunque rimediata.

Dal canto suo il capogruppo del Pd Giancarlo Poidomani prende le difese dell’amministrazione per l’improbo ma continuo tentativo di risanare le casse dell’ente e di cui il documento sugli equilibri di bilancio costituisce un significativo momento. Poidomani inoltre ha criticato l’opposizione che ha fatto mancare la partecipazione al dibattito ed al voto.