Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1215
MODICA - 25/09/2010
Politica - Modica: presentata a palazzo San Domenico la Buscema bis

Una giunta nuova sulla carta, sono sempre le solite facce. Sindaco fiducioso

Tre gli assessori confermati e cinque i nuovi esponenti
Foto CorrierediRagusa.it

Presentata stamani, a Palazzo San Domenico, dal Sindaco Antonello Buscema la nuova giunta municipale. Nuova in verità solo sulla carta, visto che si tratta delle solite facce, alcune delle quali già da tempo in odor di assessorato. Tre gli assessori confermati e cinque i nuovi esponenti. Questo il quadro del nuovo esecutivo:

Enzo Scarso: Vice Sindaco e assessore al Turismo, Spettacolo, Polizia Municipale, Viabilità e Autoparco;

Santo Amoroso: Bilancio, Finanze e Patrimonio Immobiliare;

Nino Frasca Caccia: Sviluppo Economico e Contenzioso;

Paolo Garofalo: Servizi Sociali, Personale ed Edilizia Popolare;

Giovanni Giurdanella: Urbanistica e Protezione Civile;

Anna Maria Sammito: Cultura, Centro Storico e Area Archeologica;

Giuseppe Sammito: Lavori Pubblici e Società partecipate;

Giovanni Spadaro: Ambiente, Manutenzioni, Sport e Servizi Cimiteriali.

La delega alla pubblica istruzione rimane al momento nelle mani del Sindaco in attesa di una sua collocazione in tempi brevi. Il Sindaco, nella presentazione della nuova squadra assessoriale, ha rimarcato che il nuovo esecutivo non nasce per un fatto di capriccio, ma nasce nel contesto politico di un rilancio dell’azione amministrativa in diversi settori della vita cittadina.

Nel ringraziare gli uscenti per l’opera svolta, Buscema sottolinea come sia stato segno di maturità politica l’aver deciso di fare un passo indietro e rimettere le proprie deleghe. Le conferme in giunta sono il frutto di valutazioni politiche, di continuità nel ruolo, di scelte personali del sindaco e per il fatto che uno degli assessori era fresco di nomina. Per il resto si tratta di competenze tecniche collaudate.

Sintetico il programma da affrontare subito: forte accelerazione nelle opere pubbliche,esternalizzazione dei tributi, rimodulazione delle società partecipata.

Nella foto in alto da sx Spadaro, Garofalo, Scarso, Buscema, Frasca Caccia, Giurdanella, Sammito, Anna Maria Sammito, Amoroso e Giuseppe Sammito