Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1433
ISPICA - 02/06/2010
Politica - Ispica: il dopo amministrative arride al riconfermato sindaco

Ispica: Rustico contento, maggioranza di 16 a 4 in consiglio

La nuova mappa della civica assise con qualche sorpresa: fuori Anna Maria Gregni
Foto CorrierediRagusa.it

Il neo sindaco Piero Rustico (nella foto) è stato eletto con il 61,23 per cento di voti di preferenza. Superare la soglia del 60 per cento dei consensi significa che i seggi al consiglio comunale saranno attribuiti con il sistema proporzionale e la nuova maggioranza conterà su 16 consiglieri su 20, contro i rimanenti quattro dell’opposizione. Tutte le liste del centrodestra (Popolo delle libertà, Unione di centro, Rustico sindaco, Alleanza azzurra per Ispica, Ispica domani e Popolari liberali) hanno così superato lo sbarramento del cinque per cento.

Rustico sindaco, lista di riferimento del primo cittadino, ha ottenuto lo stesso numero di consiglieri comunali del Pdl: cinque. Un fatto che garantisce maggiore autonomia al neo sindaco, anche nelle scelte dell’imminente composizione della giunta.

Sul fronte del centrosinistra, hanno superato lo sbarramento del cinque per cento le liste Libertà e buon governo e il Partito democratico, che, però, non supera il 10 per cento (nove ispicesi su dieci non si riconoscono in questa proposta che rappresenta la maggiore forza di opposizione). In ogni caso queste liste, sono le uniche dell’opposizione che conteranno, entrambe, su due consiglieri comunali: Biagio Solarino, Salvuccio Rustico, Pierenzo Muraglie e Giuseppe Roccuzzo.

Non hanno avuto invece speranza le liste Insieme per Ispica, Partito socialista italiano – Italia dei valori, Comitato Santa Maria del Focallo – Api, Movimento per le autonomie (Mpa) e Primavera ispicese.

L’Mpa non ha addirittura superato il muro dell’uno per cento. Un risultato clamoroso, finito con le dimissioni Mimì Arezzo. Il commissario provinciale del movimento scrive in un documento che «nella convinzione che l’attuale momento storico richieda in ogni partito coesione ed unità, ritengo giusto rassegnare le dimissioni dall’incarico finora ricoperto. A questa mia decisione non sono estranei taluni aspetti poco chiari legati alle recenti elezioni amministrative di Ispica, nelle quali, in qualche caso, è mancato lo spirito di collaborazione e di abnegazione che dovrebbe legare quanti credono in comuni ideali».

L’altro dato singolare riguarda la lista Insieme per Ispica che, per soli tre voti, non ha superato lo sbarramento del cinque per cento. Naturalmente, la faccenda finirà con un quasi certo ricorso al Tar.

Pippo Barone, il candidato a sindaco avversario di Rustico, è stato quindi, anche sconfitto a causa delle deboli liste della coalizione di cui si era posto al vertice. Basti pensare che, su 254 candidati al consiglio comunale, in 57 hanno ottenuto zero voti, 39 dei quali appartenevano alla coalizione del centrosinistra.

LA NUOVA MAPPA DEL CONSIGLIO COMUNALE
Maggioranza: Serafino Arena, Massimo di Benedetto, Anna Infanti, Padova Carmelo, Zocco Pietro, Bruno Donato, Mario Santoro, Lorefice Patrizia, Meluccio Fidelio, Titta Genovese, Giovanni Lauretta, Quarrella Giuseppe, Spatola Salvatore, Oddo Carmelo, Cesare Pellegrino, Gianni Tringali (nella Foto).

Opposizione: Giuseppe Roccuzzo, Pierenzo Muraglie, Biagio Solarino, Salvo Rustico.

L’elezione di Rustico con 6.340 voti (61,23%) ha assicurato al centrodestra non 12 scranni come nella scorsa legislatura, ma ben 16, secondo il sistema proporzionale: 5 al Pdl (Serafino Arena 486, Massimo Dibenedetto 240, Carmelo Padova 173, Anna Infanti 164 e Pietro Zocco 142), 5 alla lista Rustico sindaco (Titta Genovese 353, Giovanni Lauretta 311, Meluccio Fidelio 205, Giuseppe Quarrella 190 e Salvatore Spatola 125), 2 all’Udc (Gianni Tringali 440 e Cesare Pellegrino 243), 2 ai Popolari Liberali (Mario Santoro 177 e Donato Bruno 109), 1 a Alleanza Azzura per Ispica (Patrizia Lorefice 171) e 1 a Ispica domani (Carmelo Oddo 363).

All’opposizione, guidata dallo sconfitto candidato sindaco Pippo Barone, sono stati assegnati solo 4 seggi: 2 al Pd (Pierenzo Muraglie 267 e Giuseppe Roccuzzo 255) e 2 alla lista di Barone Libertà e Buon Governo (Salvatore Rustico 146 e Biagio Solarino 124).

Fuori dal consiglio perché non hanno raggiunto il quorum del 5% il partito socialista di lunga storia a Ispica, il comitato Santa Maria del Focallo-Api, Insieme per Ispica. Clamorosamente l’Mpa che ha avuto soli 79 voti (o,78%), meno del Movimento Primvera Ispicese del candidato sindaco Giuseppe Di Giorgio, che ha raggiunto lo 0, 90% dei consensi.

Il consigliere uscente di Mpa Anna Maria Gregni, che però si era candidata in Insieme per Ispica, nonostante i suoi 159 voti è rimasta fuori perché la lista non ha raggiunto il 5%. Fuori dal consiglio anche il dottor Giuseppe Carbonaro, Giuseppe Bellisario, Salvatore Garofalo e Salvatore Monaca anche se la composizione della squadra assessoriale potrebbe riportarli in campo. Primo partito in città si conferma il Pdl con 2.075 (20,39), seguito da Rustico sindaco 1.921 (18,88 %) e dall’Udc 1.018 ( 10%) mentre il Pd è il quarto partito con 964 (9,47).

Bene pure la lista Libertà e buon governo con 893 voti (8,78 %). Buona forza elettorale confermano i Santoro responsabili della lista Popolari Liberali con 878 voti (8,63%) così come l’ex socialista Tommaso Oddo che ha abbandonato il partito socialista ha sostenuto la lista Ispica domani che ha avuto 708 voti (6,96 %). Non altrettanto bene si può dire del gruppo uscito fuori dal Pd che ha paizzato i propri candidati nella lista del Pdl: Antonello Calvo e Giuseppe Corvo hanno avuto rispettivamente 84 voti e 19 voti.

Il Pdl (con 2027 voti) elegge cinque consiglieri:
Serafino Arena 485
Massimo Dibenedetto 240
Carmelo Padova 173
Anna Infanti 164
Pietro Zocco 142

La lista Rustico sindaco (con 1713 voti) ha ottenuto 5 consiglieri:
Giovanni Lauretta 311
Titta Genovese 35
Carmelo Fidelio 205
Giuseppe Quarrella 190
Salvatore Spatola 125

La lista Udc (con 991 voti) porta a casa due consiglieri:
Gianni Tringali 440
Cesare Pellegrino 243

La lista Popolari Liberali (con 861 voti) ha ottenuto 2 consiglieri:
Mario Santoro 177
Donato Bruno 109

La lista Ispica Domani ( 693 voti) ha ottenuto un consigliere:
Carmelo Oddo 363
Alleanza Azzurra (con 537 voti) un consigliere:
Francesca Lorefice 171

I quattro consiglieri di opposizione sono:
Due del Pd, che ha 881 voti:
Pierenzo Muraglie 267
Giuseppe Roccuzzo 255

E due di Libertà e Buon Governo, che ha ottenuto 872 voti:
Biagio Solarino 124
Salvuccio Rustico 146 voti.


PERCENTUALI DEFINITIVE E PREFERENZE AI CANDIDATI AL CONSIGLIO COMUNALE

Piero Rustico 6.340 voti 61,23%
PDL – Il popolo della libertà: 2.075 voti - 20, 39%
Serafino Arena 485, Giuseppe (detto Josè) Bellisario 43, Antonino (detto Antonello) Calvo 84, Carmelo Canto 63, Carbonaro Giuseppe 127, Carol Caruso 33, Giuseppe Corvo 19, Pasquale D’Alto 2, Massimo Dibenedetto 240, Giuseppa (detta Pina) Donzello 137, Massimo Donzello 139, Salvatore Ferraro 24, Anna Fidelio 43, Anna Infanti 164, Ignazia Maria (detta Mara) Lorefice 6, Carmelo Padova 173, Maurizio Peligra 16, Lorenzo Ricca 83, Pietro Zocco 142, Anna Zuccaro 5.

Udc – Unione di Centro: 1.018 voti – 10 %
Corrado Aprile 0, Giuseppe Bellisario 88, Angelo Di Pietro 0, Roberto Drago 1, Giuseppe Failla 0, Giovanni Falco 0, Anna Maria Granata 35, Antoniono Lorefice 1, Salvatore Masetti 12, Paolo Monaca 148, Elisabetta Moncada 0, Cesare Pellegrino 243, Michele Petrolo 0, Pinuccio Pisana 11, Salvatore Sambito 3, Massimo Savasta 5, Antonino Spada 0, Emanuele Spadaro 3, Giovanni (detto Gianni) Tringali 440, Giuseppe Zocco 1.

Popolari Liberali: 878 voti – 8,63%
Gianluca Adamo 29, Salvatore (detto Donato) Bruno 109, Pietro (detto Piero) Cappello 21, Evelina (detta Evelin) Cerruto 25, Giovanni (detto Gianni) Di Rosa 36, Antonino (detto Nino) Distefano 9, Luigi Ferraro 6, Salvatore Ficarra 5, Angelo Fidelio 95, Rosalba Fronte 4, Antonio (detto Antonello) Gianì 41, Maurizio Iacono 38, Vincenzo (detto Enzo) Lorefice 23, Salvatore (detto Salvo) Rubbera 38, Rosario (detto Saro) Rustico 28, Mario Santoro 177, Margherita Scarso 7, Concetto Sessa 99, Maria Carmela Spadaro 48, Carmelinda (detta Linda) Zaccaria 23.

Alleanza azzurra per Ispica - Rustico sindaco: 566 voti – 5, 66%
Salvatore Monaca 137, Francesca (detta Patrizia) Lorefice 171, Enrico Azzaro 2, Carmelo Barone 0, Angelo Cerruto 2, Giuseppe Eroe 2, Attilio Fava 0, Vincenzo (detto Enzo) Figura 37, Antonino Fornterrè 17, Giuseppe Gianì 4, Letizia Giliberto 38, Alberto Lauretta 3, Salvatore Licitra 2, Sergio Lorefice 26, Rosario Morvillo 0, Nicolo Murè 9, Giovanni Padova 10, Giuseppe (detto Peppe) Pisana 77, Luke Santuccio 0, Maria Tela 0.

Rustico sindaco: 1.921 voti -18,88%
Guglielmo Accaputo 8, Maria Luigia (detta Teresa) Amendolagine 44, Orazio Cavallo 39, Rosaria Cinquerrui 27, Antonello Civello 3, Angelo Di Martino 32, Carolina Di Tommasi 16, Francesco (detto Ciccio) Donzello 93, Carmelo (detto Meluccio) Fidelio 205, Salvatore Garofalo 42, Giombattista (detto Titta) Genovese 353, Giovanni Lauretta 311, Sabina Lorefice 29, Salvatore (detto Salvuccio) Monaca 33, Carmelo Pisana 113, Ilenia Poidomani 10, Giuseppe (detto Peppe) Quarrella 190, Carmelinda (detta Linda) Rabbito 4, Giuseppe Rustico 36, Salvatore Spatola 125.

Ispica domani: 708 voti – 6,96%
Alessandro Camerata 3, Carmelo Cicero 10, Francesco (detto Franco) Cilia 13, Vincenzo (detto Enzo) Ciranna 8, Roberto Corallo 26, Giuseppe (detto Pino) Denaro 25, Giuseppe (detto Pippo) Destro Pastizzaro 21, Giorgio Giannì 0, Roberto Gieri 19, Nicolò (detto Nicola) Lorefice 26, Giovanni Maucieri 25, Angelo Migliore 47, Carmelo Oddo 363, Maurizio Poidomani 15, Giovanni Quarrella 7, Francesco (detto Franco) Romano 12, Pietro (detto Piero) Rustico 55, Marco Schifitto 5, Franco Sessa 6, Alessandro Poidomani 7.

Pippo Barone sindaco 3.843 - 37,12%
Pd – Partito democratico: 964 voti – 9,47%
Pietro Aprile 38, Giorgio Paolo Armenia 13, Giovanni Bonomo 0, Antonino Cannarella 4, Giacomo Cannata 5, Rita Capuano 7, Salvatore Carpintieri 18, Pietro Caruso 114, Antonino Cassiba 6, Enrico Fedrigo 1, Felice Galifi 7, Giovanni Gambuzza 94, Salvatore Lorefice 46, Vincenzo Lupo 0, Luciano Motta 3, Pierenzo Muraglie 267, Rosalia Pezzitola 0, Giuseppe Roccuzzo 255, Salvatore Santoro 0, Patrizia Spatola 3.

PSI Partito Socialista Italiano – IDV Italia dei Valori: 228 voti – 2, 24%
Saverio Alaimo 21, Elena Azzone 0, Natale Belluardo 21, Maria Giovanna Bentivoglio 0, Corrado Presti 0, Francesco Denaro 41, Carmelo di Gregorio 0, Antonio Di Luca 0, Flavio Ferro 5, Salvatore Latino 10, Vito Laterra 0, Lucia Leuggio 0, Luigi Martorana 0, Giovanni Migliorino 2, Michele Minardo 0, Biagio Pisana 116, Luca Pizzo 0, Giuseppe Rosetta 0, Giuseppe Trombatore 0.

Mpa- Movimento per l’autonomia: 79 voti -0,78%
Carmelo Alfano 17, Giorgio Alecci 5, Francesco Aliano 0, Maurizio Beltrami 0, Elisabetta Bramanti 1, Massimo Cataudella 5, Francesco Donzello 4, Salvatore Fronterrè 11, Giuseppe Gambuzza 2, Gianluca Genovese 20, Umberto Gentiluomo 0, Giuseppe La Terra 1, Luigi Micieli 2, Giuseppe Medici 5, Pietro Migliorisi 0, Massimiliano Sessa 0, Corrado Spada 0, Claudio Vaccaro 1, Giuseppe Zocco 0.

API Alleanza per l’Italia – Comitato S. Maria del Focallo Marina Marza: 248 voti -2,44%
Giovanni Blanco 23, Rosario Cannata 68, Benedetto Cappello 1, Venera Carbè 0, Giuseppa Cirmena 13, Antonino Figura 11, Antonino Galazzo 0, Domenica Genovese 1, Giuseppe Giamblanco 3, Alessandro Gieri 1, Concetta Giurdanella 2, Isabella Graziano 3, Angelo Lorenzano 9, Corrado Maltese 0, Silvana Migliorisi 1, Giorgio Monaca 3, Salvatore Nastasi 1, Maria Rizza 0, Salvatore Roccasalva 72, Ignazio Sena 7.

Insieme per Ispica: 506 voti -4,97%
Michele Strano 80, Salvatore Milana 132, Giorgio Bellia 0, Pietro Belluardo 0, Vincenzo Caruso 0, Sebastiana Cerruto 3, Corrado Corallo 18, Michelangelo Di Mari 0, Vincenzo Galvano 0, Rosario (detto Saro) Iozzia 50, Ylenia Maceli 3, Giovanni Marcì 0, Luigi Matarazzo 4, Antonino (detto Toni) Scarso 0, Francesco Scarso 5, Emiliano Vinci 0, Salvatore Camerata 15, Vittorio Vinci 0, Anna Maria Gregni indipendente 159.

Libertà – Buon governo: 893 voti – 8,78%
Margherita Armenia 3, Lorenzo Avveduto 8, Saverio Barone 1, Giuseppe Carpintieri 11, Carmelo Caruso 46, Giuseppe (detto Peppe) Corallo 108, Antonino Di Luca 29, Giuseppe (detto Peppe) Dipietro 53, Fabio Fratantonio 51, Antonino Lauretta 75, Angelo Luca 0, Sabina Maucieri 38, Francesco Moncada 20, Luigi Moncada 5, Salvatore (detto Salvuccio) Rustico 146, Corrado Santocono 21, Baldassare Sferrazza 1, Biagio Solarino 124, Ernesto Tarascone 100, Antonio Terribile 32.

Giuseppe Di Giorgio sindaco 171 - 1,65%

Movimento Primavera Ispicese: 79
Giuseppe Di Giorgio 30, Giovanni Barone 17, Giuseppe Bonsangue 8, Vincenzo Lucenti 1, Pietro Matarazzo 1, Pietro Avveduto 6, Natalino Di Lorenzo 0, Pietro Peluso 4, Benito Marini 4, Michele Barone 0, Saverio Barone 1, Giuseppe Lauretta 2, Salvatore Iurato 3, Carmelo Caruso 1, Luigì Busà 0, Salvatore Gagliani 0, , Saverio Caruso 1.