Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 552
ISPICA - 28/11/2014
Politica - Decisione dettata da motivi di regolamento

Ispica: Franzò candidato sindaco ma non a primarie Pd

Il candidato conterà sul supporto di Franco Rovetto, di Lucia Franzò e di Serafino Arena Foto Corrierediragusa.it

Maurizio Franzò (da dx nella foto con l´avvocato Franco Rovetto) non sarà il quarto candidato, aspirante sindaco, alle primarie del Partito democratico per motivi di regolamento. Auspica eventuali primarie di coalizione, ma la probabilità sarà davvero remota. Si candiderà comunque a sindaco, competendo alla tornata elettorale della prossima primavera, sostenuto probabilmente da quattro liste civiche, prima fra tutte Rinascita ispicese, contando sul supporto di Franco Rovetto, di Lucia Franzò e di Serafino Arena. Rovetto e Franzò non nascondono amarezza per la mancata corsa alle primarie. «Riteniamo – spiegano – sia stato un errore da parte degli organismi del Pd di Ispica, di indire, con eccessiva celerità, le primarie interne di partito per la scelta del candidato sindaco. Ne prendiamo comunque atto, e ci atteniamo alle decisioni assunte, con le dovute precisazioni in merito. Lo strumento delle primarie – precisano – poteva e può ancora rappresentare un momento di maggiore coinvolgimento a soggetti esterni al partito per costruire una coalizione che sia la più larga possibile data l’eccezionalità della grave situazione in cui versa il Comune di Ispica. Quali aderenti al Pd, riteniamo sia doveroso focalizzare l’attenzione sul fermento in atto in città, assistiamo infatti, al positivo proliferare di liste civiche, alle quali hanno aderito e stanno via via aderendo sempre più numerosi parecchi cittadini che in molti casi si affacciano alla militanza politica per la prima volta».

Franzò e Rovetto lanciamo un appello al segretario del Pd di via Ruggero settimo, Giovanni Gambuzza, e ai due candidati alle primariePierenzo Muraglie e Giuseppe Roccuzzo affinché, «sin d’ora, possano assumere l’impegno, che, celebrate le primarie, possano avviare un immediato confronto con tutte le liste civiche che vorranno riconoscersi in una coalizione di centrosinistra allargato. Riteniamo inoltre – concludono – del tutto chiusa ogni possibilità di dialogo con il terzo candidato alle primarie del Pd, Gianni Stornello, il quale, ha deciso autonomamente di intraprendere una via solitaria, basata sul rifiuto del confronto e dell’eventuale sostegno da parte di alcune liste civiche, ponendo veti sulle persone assolutamente inaccettabili. Siamo certi, che negli organismi del Pd e degli altri due candidati in corsa prevalga il buon senso».
Stornello, da parte sua, ribadisce il concetto che «i confronti e le aperture saranno rivolti solo a persone e politici senza macchia».

Lo stesso Franzò precisa che gli è stata chiesta la disponibilità a candidarsi da parte della lista civica Rinascita Ispicese. Franzò ha accolto con riserva che scioglierà dopo aver verificato la possibilità di candidarsi alle primarie del Pd.