Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 984
ISPICA - 20/03/2014
Politica - Il primo cittadino di Ispica non parteciperà alla riunione convocata a Modica

Rustico bacchetta il sindaco di Modica sui nuovi consorzi

Convocati a palazzo S. Domenico i sindaci di Scicli, Ispica, Pozzallo, Pachino, Portopalo, Palazzolo, Rosolini e Noto. Foto Corrierediragusa.it

"Ha sbagliato nel metodo ed ha commesso un errore istituzionale". Piero Rustico (nella foto) bacchetta Ignazio Abbate e gli comunica che non parteciperà lunedì all´incontro promosso dal sindaco di Modica a palazzo S. Domenico per parlare della costituzione del Libero Consorzio del Val di Noto. Il sindaco di Ispica non ha accettato il comportamento del suo collega modicano: "Abbate aveva il dovere di partecipare alla conferenza dei sindaci tenuta a Ragusa e spiegare la sua posizione. Su quella ci saremmo confrontati. Rilevo inoltre, a proposito della costituzione del Libero Consorzio del Val di Noto che non si può pensare di escludere Ragusa da questo eventuale contesto perchè la città ne fa parte, grazie ad Ibla, a pieno titolo. Poi c´è un problema di dimensionamento. I consorzi piccoli non avranno grandi possibilità nell´interlocuzione con la Regione".

Piero Rustico ha dunque declinato l´invito di lunedì e dice: " Andrò solo se Ignazio Abbate discuterà la sua proposta in sede di conferenza dei sindaci". Abbate intanto va avanti per la sua strada per le 16 di lunedì ha convocato a palazzo S. Domenico i primi cittadini di otto comuni che dovrebbero, nelle sue intenzioni, dar vita al nucleo costituente del Libero Consorzio del Val di Noto: Scicli, Ispica, Pozzallo, Pachino, Portopalo, Palazzolo, Rosolini e Noto. Sembra che tutti i sindaci, a parte Ispica, saranno presenti ed in quella sede si potranno capire le vere intenzioni e le reali possibilità di andare avanti con il progetto. Al momento non si tratta di un incontro istituzionale ma solo di un confronto informale voluto proprio da Abbate per sondare i margini operativi.


Speriamo che ...
21/03/2014 | 8.12.04
P.I.

... che il nostro Sindaco non mandi tutto a pu...ne!