Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 841
ISPICA - 09/05/2012
Politica - Sport, Spettacolo, Politiche giovanili, Protezione Civile e Rapporti con il consiglio comunale

Assegnate deleghe a Dibenedetto, nessun rimpasto

Dibenedetto è soddisfatto, ma non nasconde la difficoltà nel ricoprire il ruolo di assessore

Sport, Spettacolo, Politiche giovanili, Protezione Civile e Rapporti con il consiglio comunale. Sono le deleghe affidate all’assessore Massimo Dibenedetto, nominato in giunta diciotto giorni fa, prendendo il posto del dimissionato Serafino Arena e prelevandone le competenze, con l’aggiunta di altri due oneri. Il provvedimento è stato firmato ieri dal sindaco Piero Rustico e non ha implicato un rimasto di deleghe.

Il primo cittadino ha augurato a Dibenedetto «di svolgere un proficuo lavoro in settori importanti della vita sociale e politica cittadina, consapevole della grande esperienza politica ed amministrativa maturata dal neo assessore negli anni trascorsi al servizio della città».

Dibenedetto è soddisfatto, ma non nasconde la difficoltà nel ricoprire il ruolo di assessore. «Nella difficile situazione degli Enti locali – scrive in una nota – tartassati da continui tagli e privi di liquidità, credo sia doveroso non sottrarsi a ricoprire un ruolo che permetterà di agire direttamente sul governo della città. Sono consapevole delle difficoltà che incontrerò. Mi dedicherò ad intensificare il dialogo con i cittadini e lavorerò per non vanificare i sacrifici che a loro si chiedono. Nei prossimi mesi, gli amministratori saremo chiamati a fare scelte drastiche. Ispica s’è sempre distinta per la quantità e qualità dei servizi, ma saranno molto probabilmente difficili da mantenere. È giusto – conclude – avere un quadro completo e veritiero della situazione perché questo ci permetterà di affrontare il futuro nel migliore dei modi».