Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:27 - Lettori online 827
COMISO - 31/05/2010
Politica - Comiso: slitta di 24 ore l’atteso Consiglio comunale con parecchi punti all’ordine del giorno

Delusione per il mancato dibattito su relazione biennale del sindaco

Lavori svogliati, fino a quando il presidente del Consigolio Raffaele Elia propone la sospensione. La seduta è stata aggiornata al giorno dopo

Slitta di 24 ore la seduta del consiglio comunale perché i consiglieri di opposizione, ed uno di maggioranza, abbandonano l’aula. Una situazione dai contorni indefiniti, quella creatasi durante l’ ultima convocazione del consesso cittadino. Da un lato una maggioranza che non riesce a fare sintesi, dall’altra un’opposizione incalzante che ha portato dalla sua parte un consigliere di maggioranza, Pasquale Puglisi.

I punti all’ordine del giorno erano abbastanza importanti, se si considera che il sindaco avrebbe dovuto relazionare, dopo due anni, sull’operato della sua amministrazione e sul piano triennale delle opere pubbliche. Ma la seduta è cominciata già all’insegna delle frizioni. Infatti, per motivi ignoti il sindaco e la giunta sono arrivati con un’ora e mezza di ritardo.

Raffaele Elia, presidente del consiglio aveva proposto la sospensione ed il rinvio ad altra data, ma ha democraticamente fatto decidere ai consiglieri, che hanno chiesto il rinvio di mezz’ora. Una volta avviata, la discussione si è inceppata sul regolamento dei comitati di quartiere. Maggioranza ed opposizione non sono riuscite a trovare un accordo sui criteri da mettere a regolamento ed alla fine, tra toni di voce alquanto esagitati e prese di posizione inamovibili, i consiglieri del Pd hanno abbandonato l’aula, seguiti da Pasquale Puglisi, consigliere di maggioranza.

Nel gruppo di maggioranza mancava un consigliere, così è venuto meno anche il numero legale per proseguire. Altre 24 ore dunque per sapere cosa rendiconterà il sindaco sull’operato di due anni. Ma anche la prossima seduta si prevede alquanto infuocata proprio per l´attesa relazione del sindaco Alfano.