Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 866
COMISO - 27/05/2010
Politica - Comiso: slitta il dibattito in Consiglio sui ritardi dei lavori aeroportuali

La "strana" alleanza di Zago e Puglisi contro Alfano

L’ex missino: «Mi alleo anche col diavolo per il bene della città». Replica il capogruppo Pdl Giorgio Assenza: «Che tristezza, dopo 40 anni di impegno politico, vedere Puglisi alleato di Zago, battuto alle amministrative del ‘94»

«Mi alleo anche col diavolo se devo tutelare gli interessi della città». Sono le dichiarazioni decise di Pasquale Puglisi, consigliere di maggioranza, durante l’ultima seduta del consiglio comunale. Non c’è segno di riconciliazione tra il «consigliere solitario» e i partiti di maggioranza che, assieme a lui, sostengono il sindaco Alfano. Non si tratta di incrinature o di malintesi, ma di una autentica rotta di collisione che Puglisi percorre già da molti mesi.

Il dissenso è nato quando Puglisi ha cominciato a contestare alcune inottemperanze del sindaco al programma che i cittadini hanno votato nel 2008. Nell’ultima seduta del consiglio comunale di martedì, conclusasi verso l’una di notte, la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato l’ennesimo rinvio della discussione sui ritardi dell’apertura dell’aeroporto di Comiso.

Il 10 aprile, Puglisi aveva presentato una mozione con la quale si invitava il sindaco a relazionare «in tempi brevi» sui motivi di due anni di ritardo. Ma nella seduta del 29 aprile, Giuseppe Alfano non era presente, ed in quella di martedì, il Consiglio ha deciso di rinviare ad altra seduta la discussione perché, la dicitura «in tempi brevi» non significava il giorno stesso.

Da qui l’attacco di Puglisi che ha accusato il sindaco, di non avere dato le giuste informazioni né alla giunta, né al Consiglio, né tantomeno alla città. Una dissertazione, quella di Puglisi, durata circa 35 minuti, che lo ha posto in una posizione vicina a quella del Pd. A rispondere al «consigliere solitario», il capogruppo del Pdl Giorgio Assenza che, auspicando una conciliazione con Puglisi, ha concluso la sua arringa dichiarando: «E’ triste che dopo una lunga parabola politica di 40 anni, il consigliere Puglisi condivida le sue posizione con il suo avversario di sempre, Salvo Zago, battuto dallo stesso Puglisi, alle amministrative del 1994».

«Mi alleo anche col diavolo – ha ribattuto Puglisi - se devo tutelare gli interessi della città. Condividerò questa maggioranza, il giorno in cui il sindaco si sveglierà una mattina, e manderà a casa tutti gli staffisti, smetterà di dare contributi, patrocini, ed opere di beneficenza inutili ad associazioni che non contribuiscono al bene della città».

Resta comunque il dato di fatto che la discussione sull’aeroporto, e su tanti altri argomenti proposti da Puglisi, è ulteriormente slittata a data da destinarsi, e che sarà fatta durante una convocazione di Consiglio comunale aperto alla città, e ben pubblicizzato.