Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 565
COMISO - 15/04/2010
Politica - Ragusa: si rimette tutto in gioco per l’elezione del coordinatore provinciale

Coordinamento provinciale Pd, Zago non va oltre il 50%

I comuni di Monterosso ed Ispica hanno fatto la differenza. Sarà ballottaggio
Foto CorrierediRagusa.it

Si rimette tutto in gioco per l’elezione del coordinatore provinciale del Pd. Salvo Zago (nella foto) non supera il 50 più uno per cento dei voti, e si andrà a ballottaggio. Sono stati 13 voti a fare slittare l’ex deputato regionale dal 51.87, al 49.50 per cento di preferenze, lasciandolo sempre in pole position, ma riportando il dibattito in sede di congresso provinciale.

Sono questi i risultati, dopo le consultazioni elettorali di tutti i 15 circoli del Pd in provincia di Ragusa. Monterosso ed Ispica hanno fatto la differenza. Inaspettata invece la rimonta di Giorgio La rocca, candidato per la mozione Lupo, che si ritrova adesso al secondo posto e sarà il diretto competitor di Zago al ballottaggio di domenica 18 aprile. Al terzo posto invece Giorgio Massari, sempre in quota mozione Lupo. Ora gli scenari sono aperti.

Cosa potrebbe accadere da qui a domenica? Gli eventuali ticket potrebbero essere i seguenti : i delegati di Massari e La Rocca uniti per superare i numeri di Zago, oppure Zago e Massari assieme per una maggioranza schiacciante. I giochi stanno per avere inizio. Intanto la mozione Mattarella rappresentata da Salvo Zago, ha ottenuto il maggior numero di delegati che andranno a votare domenica.