Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 880
COMISO - 16/03/2010
Politica - Comiso: scosse d’assestamento nella giunta Alfano

Se ne va l’assessore Dipietro: motivi personali e non solo

La notizia ha colto di sorpresa anche gli altri assessori. Al duo posto un altro minardiano del Pdl-Sicilia, il consigliere Giuseppe Caruso? Da un momento all’altro l’annuncio ufficiale del sindaco
Foto CorrierediRagusa.it

L’assessore alle Attività produttive Salvo Dipietro (nella foto) si è dimesso dall’amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Alfano. Una decisione repentina ed apparentemente priva di motivazioni che ha colto di sorpresa anche gli altri assessori della giunta, i quali non erano a conoscenza di questa improvvisa decisione.

Hanno saputo delle dimissioni solo dopo la comunicazione ufficiale tramite comunicato stampa. Si vocifera già il nome del suo sostituto. Si tratterebbe del consigliere comunale Giuseppe Caruso, sempre in quota Pdl, ultimamente transitato assieme a Dipietro nel gruppo di Nino Minardo. «Sono motivi personali che mi hanno spinto a prendere questa decisione – ha dichiarato a caldo l’assessore – la mia professione di medico si coniuga male con l’attività amministrativa».

Alcune indiscrezioni, però, aggiungono altre motivazioni. Vero è che il mestiere del politico e la professione del medico sono incompatibili, se si vogliono fare bene entrambi; in questo caso, però, pare si tratti anche di un riequilibrio politico in seno alla maggioranza, sebbene non sia ben chiaro quale sia l’equilibrio considerato che sia Dipietro che Caruso appartengono alla stessa area.

Si aprono quindi nuovi scenari. Il sindaco Giuseppe Alfano nel corso di una conferenza stampa che avrà luogo in Municipio prossimamente presso la sala giunta, renderà noto il nome del nuovo assessore che entrerà a far parte dell’esecutivo.