Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 712
COMISO - 10/09/2009
Politica - Ragusa: visita del candidato alla segreteria regionale del Partito Democratico siciliano

Il senatore Lumia a Ragusa: "Prima di tutto la Sicilia"

"Un patto per l’Isola deve unire interessi e gruppi sociali diversi, nel segno di quel cambiamento possibile con il concorso di tutti ed a vantaggio di ciascuno" Foto Corrierediragusa.it

Il senatore Giuseppe Lumia (nella foto), candidato alla segreteria regionale del Partito Democratico siciliano, ha fatto tappa a Ragusa giovedì per presentare la sua mozione «Prima di tutto la Sicilia».

All’incontro, che si è tenuto all´Hotel Mediterraneo di Ragusa, presieduto dal coordinatore provinciale Pippo Digiacomo, ha partecipato l’euro deputato Rosario Crocetta. La presenza di tanti sostenitori, compresi i sindaci di Vittoria e Modica, rispettivamente Giuseppe Nicosia e Antonello Buscema, è stata salutata dall´on Lumia, il quale ha sottolineato che «il progetto messo in piedi è quello di un partito autonomo ed autorevole che sia di grande riscatto per la Sicilia.

Un patto per la Sicilia – ha proseguito Lumia – deve unire interessi e gruppi sociali diversi, nel segno di quel cambiamento possibile con il concorso di tutti ed a vantaggio di ciascuno. Un patto che unisca le forze più vive della società e dell´imprenditoria, alle forze intellettuali, al mondo della cultura, per favorire un processo duraturo di rinascita della Sicilia, fino a coinvolgere le categorie sociali più deboli ed i senza diritti, senza lavoro né tutele, poiché nel ricatto del bisogno vi è la radice del sistema clientelare».

L´on Digiacomo, nel suo intervento, ha chiarito la sua posizione a fianco di Lumia per la segreteria regionale e di Bersani per quella nazionale: «E´ il ticket giusto – ha ribadito – per un partito nuovo, moderno e in grado di affrontare le continue sfide della politica».

IL PD COMISANO CONDIVIDE LA MOZIONE BERSANI, MA CON SCELTE DIVERSE
Arriva la stagione congressuale per il Pd, ma Salvatore Zago e Giuseppe Digiacomo compiono scelte diverse. Anche stavolta il Pd, a livello nazionale innanzitutto, ha deciso di votare i segretari di partito attraverso le mozioni, che rappresenta ogni candidato. La mozione che, ad oggi, sembra essere più gettonata, è la Bersani.

E su questa mozione, anche a livello locale, sembrano essere tutti d’accordo. Zago e Digiacomo si ritrovano ad appoggiare la Bersani. Ma le strade si dividono sul candidato della segreteria regionale. In pole position le candidature di Lumia e Mattarella. Digiacomo, attualmente deputato regionale del Pd e coordinatore provinciale del partito, appoggerà Lumia, mentre a sostegno di Mattarella si ricompatta la «tripletta» Zago, Battaglia, Chessari.

«Nessun dissidio interno, ma scelte fondate anche su rapporti di amicizia – dichiara l’on Digiacomo – l’importante è ritrovarsi uniti nella scelta del segretario nazionale del Pd». Digiacomo ed il senatore Gianni Battaglia si ritrovano, comunque, su posizioni differenti.

Intanto si allungano i tempi anche per la scelta del segretario cittadino, poiché il regolamento dovrà essere presentato entro il 30 settembre. Quindi si potrà votare nelle sedi cittadine, tra novembre e gennaio. Nessun nome certo a Comiso, tanti possibili candidati. La partita si giocherà sui voti che ogni mozione riuscirà ad ottenere.