Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:47 - Lettori online 1091
COMISO - 02/06/2009
Politica - Comiso: il comizio dell’Mpa in piazza fa chiarezza e confusione

Zisa, un «Cuore» e due passioni: Alfano e Lombardo

Alfano incassa il colpo e non risponde. Secondo alcune voci, dopo le europee Zisa o si dimette o verrà sostituito dal sindaco. Angelieri, intanto dichiara: "Al comizio Mpa non sono stato invitato".

Lino Leanza e Tonino Solarino (Mpa) e Zisa ( Pdc/Mpa ) a Comiso sono con Alfano e a Palermo con Lombardo. Finalmente è stata fatta chiarezza sulla posizione del partito del «Cuore», ammesso che di chiarezza si tratti. Lunedì sera in piazza Fonte Diana è stato dichiarato quale sarà la sua posizione per le europee. «Decisamente con Lombardo», lo ha rivelato a chiare lettere l’assessore Zisa, rappresentante della giunta Alfano (Pdl)…salvo puntualizzare immediatamente dopo, che a Comiso lui ed il Pdc, sono con la giunta di centro destra.

Intanto, quella che da tutti viene additata come una anomalia politica, una «aritmia» contraddittoria, ha suscitato tanta curiosità. Al comizio di Leanza, Solarino e Zisa, non mancavano rappresentanti di tutti i partiti. Da destra a sinistra. Compresi gli ex compagni di Zisa, quelli di Rifondazione Comunista. Ma la vera anomalia, nei fatti c’è stata. Assenti nell’agorà «politica», i locali rappresentanti del Mpa. Sul palco del comizio infatti non c’è stata traccia dei due coordinatori del MPA comisano: Antonello Digiacomo e Giovanni Angelieri che però, assistevano mimetizzati fra la gente.

Intanto dai quattro angoli di piazza Fonte Diana (dea sempre più sconvolta), i commenti incrociati di tutte le rappresentanze politiche, si sprecano: Zisa dovrebbe dimettersi dalla giunta Alfano per coerenza con la scelta di appoggiare la politica di Raffaele Lombardo.

Ancora una volta comunque, quello che viene fuori è un quadro dalle tinte e dai contorni poco marcati. Di evidente resta solo una compagine di maggioranza, sia a livello locale, sia a livello regionale, lacerata da profonde incrinature che, come già detto dall’Udc di Comiso, sta rischiando di modificare tutti gli equilibri che sono stati presentati ai cittadini, appena un anno fa.

L’anomalia evidenziata durante il comizio, circa l’assenza dei due coordinatori cittadini dell’Mpa Antonello Digiacomo e Giovanni Angelieri, a quanto pare ha avuto strascichi. Dopo le dichiarazioni pubbliche di Zisa, giunge la replica di Giovanni Angelieri, uno dei due coordinatori che non era sul palco con Lenza, Solarino e lo stesso Zisa.

«Se qualcuno ha detto che io ero tra la gente durante il comizio – ha dichiarato Angelieri –ha visto male. Non ero né mimetizzato, né sotto il palco: non c’ero e basta. Perché nessuno mi ha invitato».