Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 1042
COMISO - 26/05/2009
Politica - Comiso: emergono malumori nella coalizione Alfano

Comiso: l’Udc chiede al sindaco la verifica di maggioranza

Qualche crepa tra i partiti dell’amministrazione. Cassibba non gradisce le esternazioni estemporanee di Zisa

Colpo di scena a Comiso: a distanza di un anno dalla vittoria del Pdl, lo «scudocoricato» di Comiso chiede verifiche sul programma svolto. L’ Udc partito di maggioranza, vanta nella giunta Alfano, il vice sindaco, il vice presidente del consiglio comunale, un consigliere comunale. «La verifica è necessaria –sostiene l’Udc- in riferimento all’iniziativa intrapresa dal Partito del Cuore, cioè dall’assessore ai Lavori pubblici Michele Zisa, finalizzata alla realizzazione di vie pubbliche con un contributo straordinario dei cittadini residenti, senza essere stata discussa collegialmente".

Iniziativa che l’Udc non condivide, perché ritiene che è compito dell’amministrazione garantire i servizi ai cittadini, che già contribuiscono con il pagamento delle tasse. «E’ impensabile chiedere a qualsiasi titolo «anche volontario» oneri aggiuntivi ai cittadini – dichiara il consigliere Roberto Cassibba - in quanto siamo fortemente convinti, che un’amministrazione, qualora non dovesse riuscire a garantire i servizi essenziali, di fatto dovrebbe ammettere il proprio fallimento amministrativo. Noi siamo convinti che questa amministrazione, debba raggiungere l’obbiettivo di poter eseguire la manutenzione stradale ogni qualvolta è necessario, e non solamente nel periodo elettorale, così come avveniva in passato».

Altra perplessità espressa da Cassibba concerne l’accordo federativo del Partito del Cuore con il movimento per l’autonomia, il quale porterebbe ad un cambiamento del quadro politico, che ha sostenuto l’amministrazione Alfano. «L’Udc –conclude Cassibba- invita il sindaco quale responsabile dell’Amministrazione a farsi carico di convocare in tempi brevi un tavolo politico di maggioranza per verificare lo stato di attuazione del programma elettorale al fine di rilanciare l’azione politico- amministrativa».