Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:06 - Lettori online 976
COMISO - 11/05/2009
Politica - Comiso: il partito è insoddisfatto della giunta

Rifondazione: "Il sindaco di Comiso Alfano si dimetta"

«Degrado stradale, debiti non sanati e licenziamento precari», questi i motivi spiegati in una nota della segreteria

«Se Alfano ha un minimo di pudore, si dimetta». E’ caustica la richiesta della segreteria di Rifondazione Comunista di Comiso. Ma la nota spiega anche per quali altri motivi la giunta di centro destra, dovrebbe abbandonare il palazzo di città. Secondo la segreteria di RC, Comiso non aveva vissuto un simile degrado dai tempi dell’ amministrazione di centrodestra del 1994. «Tutta un’altra Comiso» si sta dimostrando, giorno dopo giorno, composta da una «squadra» di incompetenti che sta portando la città al «disastro» urbanistico sociale.

In un anno, sempre secondo RC, non sono riusciti ad espletare un bando di gara d’appalto per la gestione del depuratore. «Non sono riusciti a rattoppare nemmeno una delle centinaia di buche che imperversano sulle strade della nostra città.

Ma ancora più drastico è il passaggio concernente la stabilizzazione dei precari, problematica che sta davvero surriscaldando gli animi, oltre che le cronache «dell’agorà». «Hanno cavalcato la tigre dei presunti debiti lasciati dalla precedente amministrazione - si legge nella nota di Rifondazione Comunista- promettendo a destra e manca che avrebbero risanato le finanze del Comune salvaguardando il posto di lavoro di tutti e invece adesso...
Adesso procedono alla stabilizzazione definitiva (mandandoli a casa) di circa 180 lavoratori del Comune, riducono alla paralisi amministrativa l’attività del Comune piangendo lacrime di coccodrillo sui presunti debiti.»