Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 1209
COMISO - 02/07/2015
Politica - Tutto sarebbe imputabile al costo esagerato della gestione dei rifiuti

"Colpo di mano" a Comiso: Tari aumenta!

Si sarebbe registrato un aumento di un milione di chili di rifiuti in più Foto Corrierediragusa.it

Con il voto favorevole della maggioranza ed il netto «no» delle opposizioni, è passato in consiglio comunale l’aumento della Tari, la tassa sui rifiuti. I consiglieri di opposizione non ci stanno ed in una nota congiunta parlano di «Di un salasso con il quale questa amministrazione colpisce i cittadini comisani. Un aumento che non era accettabile e contro il quale abbiamo opposto resistenza, nei limiti delle nostre possibilità numeriche in consiglio comunale. I comisani, nei prossimi giorni - prosegue la nota - vedranno recapitarsi i ruoli della Tari con un aumento di circa l’8%». Per i consiglieri di opposizione «L’aumento della tassa dipende, matematicamente, da un aumento del costo complessivo della gestione dei rifiuti. Da una attenta analisi delle carte in nostro possesso, ci siamo accorti di un dato allarmante sul quale, sin da subito, ci impegniamo a vederci chiaro, a tutti i costi: rispetto all’anno scorso, gli atti ufficiali dicono che, a Comiso, si è registrato un aumento di un milione di chili di rifiuti in più.

Una cifra mostruosa che non ci lascia sereni e nemmeno – proseguono i consiglieri di Pdl e Comiso Vera - possono bastare le imbarazzate (e poco credibili ) spiegazioni fornite dall’amministrazione, secondo la quale tale aumento di rifiuti sarebbe il frutto di alcune bonifiche di discariche abusive. Arriveremo dunque - concludono - alla verità».